More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Elezioni comunali: Cabases oppure Masia nel solco di chi ha già amministrato

    spot_imgspot_img

    CERESOLE D’ALBA – Defilatosi il sindaco u­scente Franco Olocco, dalla sua mag­gioranza qualcuno ha comunque deciso di voler proseguire l’esperienza amministrativa a Ceresole d’Alba.

    E’ il caso per esempio del vicesindaco Giovanni Serventi, uno degli a­spiranti consiglieri a sostegno di Chiara Masia Collo, classe 1964, dipendente dell’Asl Città di Torino. Con la partecipazione anche di Gianni Bonetto, Daniele Bertero, Simone Traina, Maria Pallotti, Luca Abate, Mattia Perinetto, Sergio Burzio, Chiara Olocco e Cristiana Donato, Masia si propone da sindaco alle votazioni dei prossimi 8 e 9 giugno. La sua formazione si chiama “Ceresole nel cuore” e «ha deciso di mettersi in gioco – scrive Masia – per portare avanti il diritto democratico del dialogo e del confronto costruttivo», in un paese in cui la dot­toressa abita dal 2001.

    Ipotizzata su questa pagina ad aprile, ha trovato conferma anche l’iniziativa guidata da Nicolas (Louis) Cabases. Clas­­se 1958, origini catalane e un curriculum ricco d’e­spe­rienze, dal giornalismo alla comunicazione anche in Regione alla ristorazione, è già stato primo cittadino a Serralunga d’Al­ba. Dice di voler proseguire «l’eccellente lavoro dell’Amministrazione Olocco» con la lista Evviva Ceresole!, paese dove s’è di recente stabilito. Con Cabases sono: Flavio Bai, Chiara Bonetto, Ferruccio Crivellari, Davide Fogliato, Antonio Mari, Aldo Mario Papurello, Luca Ponzio, Diego Sedda e Marta Tuninetti.

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio