More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Elezioni comunali: A Cherasco due liste e un esito in bilico per l’animata sfida dei sindaci

    spot_imgspot_img

    CHERASCO – E’ partita come la più accesa sul piano polemico e resta forse la più incerta della nostra zona quanto all’esito finale, la campagna elettorale dei protagonisti accreditati dai pronostici di vittoria al Comune di Cherasco.

    Claudio Bogetti, classe 1965, agrotecnico alla Provincia di Cuneo, contro Carlo Davico, geometra libero professionista classe 1971. Que­st’ultimo è il sindaco uscente, l’altro è stato suo vice fino alla riunione consiliare di fine mandato in cui ha annunciato le dimissioni. Si erano scambiati le poltrone nel 2019. Davico vicesindaco fu scelto come successore da Bogetti, stante allora il limite di legge dei due mandati consecutivi per cui non poté più riproporsi al vertice del Municipio. Quella che sembrava una squadra di amici, è andata sfasciandosi con clamorose litigate e scambi d’accuse quando è apparso chiaro che Davico non era intenzionato a rientrare nei ranghi, a ripassare il testimone al più esperto già suo superiore. Nella lista “Cherasco Insieme” che ha come slogan “Che­rasco in buone mani” e vuole il ritorno di Bogetti sindaco, sono in corsa Agnese Dogliani (consigliera e già assessore fi­no a poche settimane fa), A­lessandro Bollano, Pietro Mus­so, Stefania Allasia, Marina Panero, Onofrio Nicosia, Daniela Villano, Livio Olivero, Elisa Bottero (amministratrice u­scente, per 10 anni delegata al Bilancio), Matteo Costamagna, Mara Degiorgis (già in Consiglio in minoranza dal 2014 al 2019 dopo aver tentato la candidatura a primo cittadino) e Umberto Ferrondi (anche lui amministratore uscente).

    Davico schiera a suo supporto in “La Tua Cherasco” sotto lo slogan “Serietà e coerenza al servizio dei cheraschesi”: Ser­gio Barbero (in passato assessore e poi delegato alla Cultura uscente), Andrea Biga, Giuseppe Bonura (amministratore di lungo corso, chiamato in Gi­unta a sostituire l’esautorato Ferrondi solo a febbraio), Enrico Casavecchia, Patrizia Cor­­radini in Valente, Lidia Fissore (consigliera uscente da ultimo promossa assessore), Eli­sa Gaveglio, Linda Giuliano, Angelo Mangino, Massimo Rosso (già assessore e presidente del Consiglio, infine vicesindaco al posto di Bogetti), Graziano Rovella e Paola Trapani (assessore esterno nel­l’ultimo mese della consiliatura appena terminata).

    La proposta alternativa ai litiganti

    L’alternativa ai due litiganti favoriti per la vittoria alle comunali 2024, è la lista “Nuova Cherasco”, ri-proposta della minoranza uscente in Municipio. Aspirante sindaco il classe 1972 impiegato Roberto Germano. In corsa a suo sostegno i colleghi consiglieri Elisa Cerone, Domenico Panero e Giuseppe Dompè con gli aspiranti Alessandra Carrera, Denise Negro, Maria Scarcia, Lo­rena Polonara, Stefania Bagnis, Alfonso Cerone e Fabrizio Generali. Primo incontro pubblico a Roreto, Bocciofila comunale, ore 20.45 di martedì 28 maggio.

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio