dal PiemonteAttualità

Due piemontesi tra i nuovi cardinali eletti dal Papa

Nell’elenco reso noto il 29 maggio 2022 ci sono mons. Giorgio Marengo e mons. Arrigo Miglio

Domenica 29 maggio 2022, al termine del Regina Coeli, Papa Francesco ha annunciato per il 27 agosto prossimo un concistoro per la creazione di nuovi cardinali.

Tra i 16 nuovi cardinali elettori e i 5 nuovi ultra ottantenni ci sono due piemontesi, che hanno compiuto parte della loro formazione a Torino: mons. Giorgio Marengo, Prefetto Apostolico di Ulan Bator, e mons. Arrigo Miglio, Arcivescovo emerito di Cagliari.

La Chiesa di Torino si unisce alle preghiere di ringraziamento per il dono di queste nomine.

BREVI CENNI BIOGRAFICI.

MONS. GIORGIO MARENGO nasce a Cuneo il 7 giugno 1974. Dal 1993 al 1995 frequenta i corsi filosofici presso la Facoltà teologica dell’Italia settentrionale e dal 1996 al 1999 studia Teologia alla Pontificia Università Gregoriana a Roma. Il 24 giugno 2000 emette la professione dei voti per i missionari della Consolata. Il 26 maggio 2001 è ordinato presbitero, nella chiesa del Beato Giuseppe Allamano in Torino, dal cardinale Severino Poletto. Inviato missionario in Mongolia dopo l’ordinazione sacerdotale, è il primo rappresentante del suo ordine religioso nel Paese asiatico: lì è parroco di Maria Madre della Misericordia ad Arvajhėėr. Il 2 aprile 2020 papa Francesco lo nomina prefetto apostolico di Ulan Bator e vescovo titolare di Castra Severiana; succede a Wenceslao Selga Padilla, deceduto il 25 settembre 2018.
L’8 agosto 2020 riceve l’ordinazione episcopale, nel santuario della Consolata a Torino, dal cardinale Luis Antonio Tagle, prefetto della Congregazione per l’evangelizzazione dei popoli, co-consacranti mons. Cesare Nosiglia, arcivescovo metropolita di Torino, e il cardinale Severino Poletto, arcivescovo emerito di Torino.

MONS. ARRIGO MIGLIO nasce a San Giorgio Canavese, in provincia di Torino e diocesi di Ivrea, il 18 luglio 1942. Dopo gli studi nel Seminario di Ivrea e l’anno propedeutico nel Seminario di Torino, frequenta la Pontificia Università Gregoriana e il Pontificio Istituto Biblico a Roma, dove consegue le licenze in Teologia e in Sacra Scrittura.
Il 23 settembre 1967 è ordinato presbitero, nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta a San Giorgio Canavese, dal vescovo mons. Luigi Bettazzi. Il 20 febbraio 1999 papa Giovanni Paolo II lo nomina vescovo di Ivrea e il 25 febbraio 2012 papa Benedetto XVI lo nomina arcivescovo metropolita di Cagliari; il 16 novembre 2019 – al 77° anno di età – lo stesso Papa accoglie la sua rinuncia.

Attualmente il Sacro Collegio è composto da 117 cardinali con diritto di voto in un futuro conclave e da 91 non elettori. Mons. Marengo è il più giovane.  Entro fine anno saranno 7 i cardinali che compiranno 80 anni ed usciranno così dal novero dei cardinali elettori.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com