Dal CuneeseCultura e Spettacoli

Dopo un anno di sosta forzata ai box, torna la Fiera Piemontese dell’Editoria

La XXVIII edizione della rassegna piemontese dedicata alla piccola-media editoria si svolte a Cavallermaggiore sabato 11 e domenica 12 dicembre 2021 con anteprime giovedì 9 e venerdì 10 dicembre 2021

La Fiera Piemontese dell’Editoria, prenderà ufficialmente il via giovedì 9 dicembre alle ore 20.30 presso il Teatro S. Giorgio con la serata “Io scrivo, tu scrivi, noi leggiamo”, organizzata e condotta dai volontari della Biblioteca Civica Nuto Revelli di Cavallermaggiore che hanno per l’occasione contattato cinque autori locali che hanno pubblicato libri di genere vario nell’ultimo anno e mezzo e che stante la pandemia non hanno potuto presentarlo alla cittadinanza.

Di seguito gli autori e i loro scritti:

Elena Bonino:Natale e l’amore

Lara Arcostanzo: Giovanni Tibaldi. Vita di un medico condotto

Beppe Cigna, Chiara Racca Revelli, Sabina Giacone del Buono: Nel nome di Maria. Voci e immagini alla Madonna.

Domenico Racca: Francesi e Giacobini a Cavallermaggiore. 1796-1804.

Graziella Ravera Olocco: Piovono cani e gatti

La Fiera prosegue ed entra nel vivo degli incontri venerdì 10 dicembre sera alle ore 18.30 presso il Teatro S. Giorgio con l’incontro e dialogo tra Domenico Agasso, vaticanista de La Stampa, e Don Derio Olivero (Non è una parentesi. Una rete di complici per assetati di novità, Effatà, e Verrà la vita e avrà i suoi occhi, con Alberto Chiara, San Paolo Edizioni) Vescovo di Pinerolo molto conosciuto nella nostra provincia per la sua attività di parroco a Fossano e particolarmente apprezzato dal mondo cattolico giovanile.

Alle 21.00 appuntamento a Marene con Fabio Geda e Enaiatollah Akbari per la presentazione di “Storia di un Figlio.Andata e ritorno”, l’ideale secondo capitolo del viaggio di “Nel Mare ci sono i coccodrilli” , pubblicato dieci anni or sono e capace di ottenere un incredibile successo internazionale.

A moderare l’incontro e il dialogo tra i due autori del libro la giornalista di La Stampa Torino e Rivista Idea Adriana Riccomagno.

Sabato 11 riflettori puntati sull’ala comunale di Cavallermaggiore con l’atteso taglio del nastro alle ore 10.00 in presenza delle autorità e dei partner dell’evento: un brindisi seguito a stretto giro dalla presentazione, all’ala comunale, del progetto “Libera il Libro” e dalla presentazione dell’ultimo apprezzatissimo giallo storico di Alice Basso, nota giallista milanese, “Nel morso della vipera” (Garzanti). A dialogare con l’autrice, Valeria Buscatti, responsabile del Centro culturale “Le Clarisse” del Comune di Racconigi.

In parallelo, presso il Teatro San Giorgio prenderà il via la presentazione dei risultati del programma Erasmus+ SPE.C.H.A.L.E (SPEcialists in Cultural Heritage and Attractive Living Environment) a cura di “Le Terre dei Savoia”  con Valerio Oderda (Sindaco di Racconigi), Enrica Vaschetti (Terre dei Savoia) e Gabriella Bigatti (Agenzia eConsulenza)

A seguire la tavola rotonda con i sindaci del territorio dell’associazione “Le Terre dei Savoia” “riCostruire il territorio. Ripartire dopo la pandemia” in collaborazione con la rassegna CuneiForme di Progetto Cantoregi. Conduce Marco Pautasso.

Nel pomeriggio si parte alle 15.30 con l’incontro di Filippo Bessone, già autore dei Trelilu, e del trio Para-Guai, figura molto conosciuta in provincia di Cuneo per il successo dello spettacolo teatrale “L’ora canonica” di cui è co-protagonista. Bessone presenterà il suo libro “Astrid la giostraia” pubblicato da Golem edizioni.

Si prosegue con Ugo Revello, autore di Balengo! e Speruma bin! (Priuli & Verlucca) per immergerci nell’atmosfera del dialetto piemontese e delle radici di alcuni dei suoi più diffusi modi di dire.

Alle ore 17.00 grande attesa al Teatro San Giorgio per l’arrivo di Carlotta Perego e del suo “Vegetale, facile e veloce” (Gribaudo). Perego, laureata in design, ama la cucina e le piante. Ha lavorato nella moda, ma un giorno ha deciso di volare fino a Los Angeles, dove ha studiato cucina vegetale. Ha poi lavorato come assistente per Plantlab, diventando alla fine insegnante di cucina vegetale e crudismo. Tornata in Italia, ha deciso di portare qui quello che ha imparato, ed è divenuta nota e seguitissima sui social network con il nickname Cucina Botanica. A dialogare con lei il giornalista Rocco Moliterni, per anni responsabile delle pagine di arte e di enogastronomia della Stampa.

Giusto il tempo per gli organizzatori di sanificare gli spazi (per l’accesso a tutti gli incontri e le presentazioni è richiesto il super green pass e l’obbligo di mascherina) e via all’incontro con Tiziana Ferrario, giornalista, uno dei volti del Tg1, inviata di politica estera e corrispondente da New York. Negli anni ha documentato guerre e crisi umanitarie. L’Afghanistan in mano ai talebani, la loro caduta, le difficoltà per il paese di andare oltre le dure leggi tribali che lo governano. In questo suo primo romanzo La principessa afghana e il giardino delle giovani ribelli (Chiarelettere) racconta la storia di Homaira, la principessa afghana in esilio a Roma, che ha conosciuto personalmente durante il suo lavoro giornalistico, diventando una sua cara amica. Anche in questo libro emerge con forza un tema che le sta a cuore: la difesa dei diritti delle donne. Dialoga con lei la giornalista di La Stampa Cuneo Vanna Pescatori.

Strettamente legato al tema centrale del libro è l’iniziativa del Comune di Cavallermaggiore che ha fortemente voluto Tiziana Ferrario come ospite dell’edizione 2021 della Fiera: per questo motivo ha acquistato un importante numero di copie del suo libro, che verranno vendute al pubblico durante il week end della Fiera. L’intero ricavato sarà devoluto all’Associazione Mai+Sole di Savigliano che si occupa da anni di sostenere e portare aiuto a donne in difficoltà e vittime di violenza.

Teatro San Giorgio ancora protagonista alle ore 21.00: arriva il poeta e performer torinese Guido Catalano con il suo Fiabe per adulti consenzienti (Rizzoli, 2021) nel quale regala ai lettori un piccolo rimedio per esorcizzare la tristezza e la paura, perché non c’è disastro da cui non ci si possa salvare grazie a una bella risata. E perché vivere felici e contenti in fondo è possibile: magari non per sempre, ma almeno per un po’. Modera l’incontro il giornaliste Livio Partiti del programma culturale online e radiofonico “Il posto delle parole”.

Si riparte domenica 12 alle ore 10 con l’incontro “Nati per Leggere” organizzato dalla Biblioteca Civica Nuto Revelli e la consegna dei libri ai nuovi nati 2021. A seguire Voleggendo, letture animate per piccoli lettori da parte delle volontarie della Biblioteca.

e la presentazione di Viviana Albanese e Marco Andrea Zambelli autori di “Le nove fasi” e “Fine corsa” (Puntoacapo) moderati da Cristina Daglio.

Pomeriggio di incontri all’ala comunale alle 15.30 e alle 16.30 con Valerio Carlo Lovera e il suo 28 settembre 2003, e Puntoacapo editore per il suo momento Voci di libri: letture con Rinaldo Caddeo, Sergio Gallo, Mario Marchisio, Luca Pizzolitto, Alfredo Rienzi, Emanuele Spano.

Alle 16.30 un attesissimo spettacolo rivolto ai più piccoli: al Teatro San Giorgio arriva infatti il mitico Geronimo Stilton in pelliccia e baffi per la presentazione/spettacolo della sua ultima serie fantasy Imaginaria (Piemme Edizioni): il fantastico è ovunque, basta avere occhi per vederlo e parole per raccontarlo!

Ultimo e graditissimo appuntamento della Fiera, presso l’ala comunale, è la presentazione del libro All’ombra del ciliegio (Edizioni del Faro) della giornalista Ilaria Salzotto, accompagnata per l’occasione da Simona Solavaggione di Trs Radio.

Il pubblico che partecipa agli eventi del week end può approfittare della consueta apertura ad ingresso libero del Presepe storico meccanico che ogni anno registra più di 20mila presenze in poco più di un mese d’apertura, presso l’adiacente salone parrocchiale San Michele dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.30.

In un’ottica di crescita e consolidamento della parte relativa all’Anteprima scuole, e con un occhio di riguardo alla contemporaneità è stato realizzato un programma che porta nelle scuole del territorio autori di prim’ordine.

Per la scuola primaria Elisa Palazzi e Federico Taddia con il loro “Perché la terra ha la febbre” (Editoriale scienza) e Andrea Vico con “Energia dal Fuoco all’elio” (Editoriale scienzA)

Per la scuola secondaria di primo grado Ilide Carmignani con il suo testo di narrativa “Luis Sepulveda e la storia del suo gatto Zorba” (Pisa) e Daniele Zovi con “In Bosco. Leggera la natura su un sentiero di montagna” (Utet).

Per le scuole secondarie superiori arriva Abdullahi Ahmed, neo-eletto consigliere comunale di Torino e autore di Lo sguardo avanti. La Somalia, l’Italia, la mia storia (Add Editore), in cui racconta la sua vicenda e il suo viaggio dalla Somalia all’Italia.

Insieme ad Abdullahi Ahmed saranno ospiti Adrian Fartade e Luca Perri con il loro “Apollo Credici” (DeAgostini): Fartade si occupa di Storia dell’astronomia ed è un divulgatore scientifico. Racconta, sulla pagina Facebook Link2universe e sul canale YouTube Link4universe, le più recenti scoperte in campo astronomico da tutto il mondo, presentandole in maniera accessibile e divertente. Perri è astrofisico e astronomo dell’Osservatorio di Merate, del Planetario di Milano e del Planetario di Lecco. Vincitore nazionale del talent scientifico Famelab (2015), è divulgatore scientifico. Si occupa di divulgazione su radio, televisioni, carta stampata, festival e social networks. Scrive e conduce rubriche all’interno di diversi programmi di Rai Cultura, per cui è anche autore e conduttore della trasmissione Nautilus

Il palinsesto e gli appuntamenti hanno ricevuto il plauso del Presidente di Regione Piemonte Alberto Cirio intervenuto per portare i saluti istituzionali e complimentarsi della rassegna.

L’evento è possibile anche in questa edizione grazie all’impegno profuso dal Comune di Cavallermaggiore, insieme al supporto in termini di lavoro e organizzazione delle realtà cittadine, dall’attivissima Pro Loco, alla sempre presente Biblioteca Civica Nuto Revelli. A questi, si aggiungono i supporti concreti di Fondazione CRT, CRC e CRS, Banca di Cherasco e Banca CRS, insieme ad Atl del Cuneese, Provincia di Cuneo e Regione Piemonte con quest’ultima che, grazie al suo supporto, permette ogni anno di realizzare un’offerta culturale ricca e di estendere il programma ai comuni limitrofi.

Offerta che raccoglie la sensibilità di alcune importanti aziende del territorio, in primis l’azienda Biraghi S.p.a. che con il proprio sostegno e contributo consentono anche quest’anno di acquistare quasi 500 libri per le biblioteche scolastiche.

Info al pubblico:  info@fierapiemonteseeditoria.it –  Luca Blengino 340-6857604

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button