LANGHECRONACA

Dopo la denuncia e la regolarizzazione di 12 dipendenti, riapre pizzeria nelle Langhe

Una pizzeria di una nota località delle Langhe è stata ispezionata nelle scorse settimane dagli ispettori del lavoro e dai Carabinieri del NIL dell’Ispettorato di Cuneo.

I lavoratori occupati erano ben 16, dei quali 12 totalmente in nero, cioè occupati ma privi di ogni forma contrattuale; tra essi vi era anche un dipendente pubblico nei cui confronti è scattata l’immediata segnalazione all’ente di appartenenza, stante l’obbligo di esclusività nel rapporto di lavoro pubblico.

I lavoratori erano adibiti alle mansioni di cuoco, aiuto cuoco, pizzaiolo, aiuto pizzaiolo e cameriere.

Nei confronti della ditta è stato adottato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale. La ditta solo dopo la regolarizzazione dei lavoratori in nero e il pagamento della sanzione ha ottenuto la revoca potendo così tornare alla normale attività.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button