ALBACultura e Spettacoli

Dopo il successo di Fossano, arriva ad Alba il «Grand Tour» delle opere dell’artista Palumbo

Nella suggestiva cornice del Castello degli Acaja di Fossano, 786 visitatori hanno potuto conoscere e ammirare l’iniziative che ha esposto una parte dell’opera pittorica del maestro Francesco Paula Palumbo, più una serie di stampe digitali delle opere riprodotte  su tela pittorica. Questo appuntamento culturale si è rivelato un grande successo di pubblico e di critica. L’esposizione, iniziata il 25 giugno scorso, è stata prorogata due volte: inizialmente dal 25 luglio al 29 agosto, poi fino al 12 settembre, ed è durata complessivamente ottantina di giorni, di cui, però, di effettiva apertura al pubblico solo cinquantotto, il che accresce ulteriormente la media della presenza giornaliera dei visitatori.
Ora, dopo le esposizione a Cuneo, Cherasco e Fossano, il «Grand Tour» dei quadri dell’artista, a cura del figlio Claudio (nella fotografia), farà tappa ad Alba, nella Chiesa di San Giuseppe, in un’esposizione che sarà inaugurata venerdì 15 ottobre e terminerà domenica 14 novembre.
Con i suoi esuberanti intrecci e le fantasiose forme dal disegno deciso e sicuro, le tele di Palumbo offrono un’interpretazione della natura allo stesso tempo geometrica e fiabesca, attraverso una pittura a olio delicata, leggera e compatta, in cui non si scorge traccia di pennello. In uno stile originale, riconoscibile sempre, si ritrova un simbolismo universale, più o meno celato, capace di suscitare forti emozioni e in cui ognuno può ritrovare spunti di riflessione e interpretazione in grado di far emergere vecchie e nuove consapevolezze.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button