Dopo il MuBatt a Ceresole d’Alba arriva il Mida: Museo delle Donne Artiste

0
8

CERESOLE – Nasce il primo nucleo del Mida, acronimo di Museo Internazionale delle Donne Artiste. Inaugurerà venerdì 21 aprile alle ore 18 a Ceresole d’Alba e ospiterà una selezione di opere di alcune tra le più interessanti firme italiane e straniere. Diretto da Vincenzo Sanfo, curatore di fama internazionale, dovrebbe rappresentare un’attrattiva turistica contando su nomi di richiamo: da Berthe Morisot a Susanne Valadon, da Sonia Delaunay a Marina Abramovic passando per Jenny Holzer, Carmen Gloria Morales, Beverly Pepper, Rabarama, le cinesi Zhang Hongmei, Xiao Lu, l’indiana Washigha Rason Singh. Di queste e altre protagoniste presenterà dipinti, disegni, sculture, ceramiche, installazioni, video, fotografie, acqueforti e opere grafiche a raccontare la complessità del mondo creativo femminile.

 

Il Mida ha trovato sede nell’ex chiesa Madonna dei Prati ma coinvolgerà il paese con installazioni e sculture collocate in luoghi appositamente selezionati. Inoltre, ogni anno dovrebbe introdurre piastrelle ed elementi indicativi con nomi e storia di artiste non esposte, ma le cui vicende meritano di essere conosciute mediante un apposito qr code. Il Mida va ad affiancarsi al già presente MuBatt, Museo della Battaglia di Ceresole d’Alba, aperto nel 2019. Per entrambe le iniziative il Comune ha sfruttato finanziamenti economici esterni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui