Domenica a Bosia si annuncerà il vincitore del premio Ancalau 2023

0
132

Bosia si prepara all’edizione 2023 del Premio Ancalau, in programma nel weekend del 17 e 18 giusto prossimo. La manife­sta­zio­ne nasce nel 2014 da un’idea dell’attuale sindaco di Bosia Ettore Secco, sviluppata in collaborazione con Silvio Saffirio. Alla sua prima edizione il Premio Ancalau è assegnato ad una figura che incarna precisamente i “valori ancalau”: attaccamento alla tradizione, spirito di innovazione, intraprendenza, determinazione. Per la cronaca fu assegnato ad Oscar Farinetti, il famoso creatore di Eataly che nel momento di ricevere l’attestato lancia l’idea, subito raccolta, di trasformare il Premio stesso in una sfida tra progetti di start up dei giovani. Farinetti con Eataly si offre inoltre di attribuire al vincitore un assegno di 10mila euro. Ha così inizio la storia attuale di una tra le prime competizioni di creatività giovanile in Italia, che ha incoronato numerose figure di prestigio. Ora siamo pronti a conoscere chi sarà il designato ad allungare l’albo d’oro.

 

Si partirà già sabato 17 giugno alle ore 19 in piazza Municipio, con la consegna dei riconoscimenti speciali “Ancalau docg”. Domenica 18 alle 10 sarà “scoperto” il nuovo murale “Cesare Magliano, ancalau di Bosia” e sarà inaugurata la mostra “I cinque di Bosia”. Alle 10.30 nel Salone dei Sindaci si terrà il convegno “La Cucina di Langa, presidio e forza del territorio”. Occorrerà invece attendere il pomeriggio per scoprire il vincitore 2023. La premiazione avverrà verso le 17, subito dopo la consegna del Premio Ancalau “local/global” a Roberto Cerrato. Il programma completo è disponibile sul sito: premioancalau.it.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui