Dal CuneeseEventi

Domenica 8 agosto tre appuntamenti con “Occit’amo” tra cui il concerto di Stefano Bollani,

Domenica 8 agosto alle ore 12 al Pian Pilun, nei pressi del colle di Gilba tra Sanfront e Brossasco, si esibisce il compositore, pianista e cantante Stefano Bollani nel suo “Piano Solo”, un one man show in collaborazione con il festival Suoni dal Monviso. Bollani propone un programma variabile e senza scaletta predefinita, un flusso di coscienza musicale dove il riso e l’emozione si mescolano e nel quale il pubblico è chiamato a partecipare attivamente decidendo i bis a fine esibizione. L’appuntamento è in programma  alle ore 12, per consentire afflusso e rientro a piedi da parte del pubblico. Il biglietto di ingresso, acquistabile in prevendita su www.ticketone.it o presso il negozio di musica On the Corner di Saluzzo (via Palazzo di Città 1), avrà un costo intero di 40 euro (Gold), ridotto di 30 euro. Incluso nel biglietto Gold, lo zainetto “Creatori di Eccellenza – Passeggiate Gourmet”, realizzato con Confartigianato Imprese Cuneo, ritirabile il giorno del concerto e contenente una birra artigianale (Birrificio Kauss – Piasco), un formaggio (Val Form – Martiniana Po), un dolce (Panetteria Ribotta – Barge) e un buono sconto di 10,00 € per l’acquisto della guida “Passeggiate Gourmet”.

Per partecipare al concerto, il pubblico potrà salire a Pian Pilun utilizzando tre vie d’accesso, due dalla valle Po e una dalla valle Varaita. Da Sanfront sarà possibile parcheggiare in zona Pasturel, sopra la borgata S. Bernardo, e da lì proseguire a piedi per circa 1h (D+ 450m); da Paesana si potrà invece salire a Pian Munè, lasciare l’auto sull’ampio piazzale e scendere a piedi al Rifugio Bertorello (15 minuti circa). Di qui, con una ombreggiata camminata di 1h20’, si potrà arrivare sul luogo del concerto (D+ 150m). Da Brossasco attraverso il Vallone di Gilba con un percorso di 2km a piedi da borgata Danna. Per chi preferisce raggiungere il luogo del concerto più agevolmente, sarà operativo un servizio di navetta a pagamento, con due opzioni: navetta da Brossasco (parcheggio gratuito) a Borgata Lantermini, a partire dalle ore 9, costo 5€ solo andata oppure 10€ andata e ritorno; navetta da Borgata Lantermini (parcheggio gratuito) a Borgata Danna, 2€ solo andata.

Nel pomeriggio di domenica 8 agosto “Occit’amo” si sposta a Paesana, dove sono in programma due appuntamenti nell’area Lungo Po a chiusura del fine settimana del festival nelle valli Po-Bronda e Infernotto.

Alle ore 17.30 si torna a ballare distanziati con Destacha la dança e l’insegnante Daniela Mandrile. La danza è uno degli elementi principali di “Occit’amo” e le lezioni di ballo a distanza, proposte già durante la scorsa edizione del festival hanno permesso di superare in modo innovativo e creativo, e in totale sicurezza, i limiti imposti dalla pandemia. Partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria al numero 339.7950104.

Alle ore 21.30 appuntamento con il Cinecamper, in collaborazione con Associazione Kosmoki – Nuovi Mondi Festival, e con la proiezione all’aperto del documentario ‘Cholitas’ di Jaime Murciego e Pablo Iraburu. Il film racconta la storia di cinque donne indigene boliviane che affrontano una spedizione unica nel suo genere: scalare l’Aconcagua, la montagna più alta d’America, come gesto di liberazione e di emancipazione. Scalando con le loro gonne tradizionali, mostrano al mondo un modo entusiasmante di essere donna, di vivere la tradizione e rapportarsi con Madre Natura. Partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria sul sito www.occitamo.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button