dal PiemonteEventi

Domenica 12 dicembre a Carmagnola la razza bovina Piemontese protagonista con la Fiera regionale della Giora

CARMAGNOLA – Aria di Natale a Carmagnola, che domenica 12 dicembre mette in scena la razza bovina Piemontese con la Fiera della Giora (leggi Giura) e con l’asta dei capi giovani, l’iniziativa zootecnica sarà abbinata alla mostra-mercato del porro lungo dolce, altra specialità locale assieme al glorioso peperone. Nella grande struttura mercatale di piazza Italia, il rinnovato Foro boario sarà teatro di un avvincente evento zootecnico, organizzato dall’Arap (l’associazione regionale degli allevatori) con il Comune.

“Per la Città di Carmagnola – sottolinea l’assessore all’agricoltura Roberto Gerbino – è una vera ripartenza dopo che l’anno scorso la manifestazione era stata annullata all’ultimo momento a causa dell’avanzante pandemia. La Razza Piemontese qui è di casa e rappresenta un punto d’orgoglio del territorio”.

Tutto, come detto, si svolgerà nella sola giornata di domenica. In mattinata si terrà l’asta degli animali giovani, gestita dalla cooperativa Co&Co e dal Coalvi. I capi selezionati in base alle loro qualità genomiche e alla prestanza morfologica saranno “battuti” davanti a una platea di operatori del settore provenienti anche da fuori Piemonte per aggiudicarsi uno o più dei “gioielli” esposti. Spiega Michele Traverso, capo area dell’Arap: “L’asta è un appuntamento di prestigio che richiama sempre una platea commerciale qualificata. I capi in gara sono il fiore all’occhiello dei migliori allevamenti e rappresentano un’ottima promozione della Razza Piemontese anche in termini di immagine”.

Nel pomeriggio occhi puntati sui bovini adulti, con la classica passerella sul ring. Uno spettacolo per il pubblico che potrà apprezzare i defilè fino alle 16, quando il giudice assegnerà le gualdrappe e i premi finali ai vincitori. Particolare attenzione sarà riservata alle “regine” della Giora, le vacche a fine carriera riproduttiva che vengono portate all’ingrasso per la produzione dell’omonimo salame tipico di Carmagnola. Osserva Luigi Costa, responsabile Arap di zona: “Contemplato nei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della Regione e nel Paniere dei Prodotti Tipici della Provincia, il Salame della Giora è un’antica consuetudine di questo angolo del Torinese. Dopo la macellazione, si utilizzano diversi tagli per preparare un macinato, cui si aggiunge del lardo a cubetti, sale, una miscela di spezie e vino Nebbiolo o Barbera. Si ottiene così un prezioso insaccato da gustare crudo dopo alcuni mesi di stagionatura”.

La Giora e il Porro lungo dolce saranno protagonisti per l’intera giornata, in una parata gastronomica che dai ristoranti spazia all’offerta di “street food” nel centro città, tra le bancarelle del Mercantico che nell’occasione diventa un grande mercatino natalizio.

Tornando alla parte zootecnica, nella giornata di sabato, a Cascina Vigna è in programma un importante convegno tecnico veterinario sulla farmaco-sorveglianza che investe in prima persona gli allevatori con l’obiettivo di assicurare lo stato di salute e benessere degli animali e tutelare la sanità pubblica.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button