DoglianiLANGHELANGA DI DOGLIANICultura e Spettacoli

Dogliani: si presenta il libro “Terre Rosse. Storie e volti d’Africa”

Si svolgerà il prossimo sabato 3 dicembre alle ore 17 l’ultimo incontro di “La Biblioteca delle Storie Viaggianti – Aautori locali con storie globali”, organizzato dall’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Dogliani in collaborazione con la Biblioteca civica “Luigi Einaudi”. Ci sarà la presentazione del libro “Terre rosse. Storie e volti d’Africa” pubblicato da Prospero Editore, nel quale la giornalista di “Gazzetta d’Alba” Elisa Pira racconta la testimonianza di un viaggio in solitaria compiuto in due riprese in vari stati dell’Africa.

Come si legge nelle note di copertina, quella raccontata è “un’Africa vissuta in maniera personale, con una visione nuda e genuina della realtà, un’esperienza autentica, senza filtri né mediazioni”. La giornalista di Monforte d’Alba è stata in Senegal, Zambia, Zimbabwe, Botswana, Ruanda, Uganda e Tanzania.

Consapevole delle diversità coesistenti nel continente, che il termine Africa non può contenere, alla narrazione di vicende storiche o politiche, l’autrice ha preferito quella dei tanti incontri fatti lungo il suo percorso, a volte fugaci, ma sempre incisivi. Il viaggio procede attraverso volti e storie, in una testimonianza che riguarda un numero esiguo di persone, le cui vite però hanno lasciato un’impronta indelebile in quella dell’autrice. Nonostante le diversità, ogni storia è legata all’altra attraverso il fil rouge che sottende l’umano, l’universalità di sogni e sentimenti.

Scrive Carlo Grande nella prefazione al libro: “Elisa ha viaggiato dall’Africa centro-meridionale all’Africa orientale, e statene certi, viaggerà ancora. I suoi racconti restano nella memoria, chiamano a testimonianza baracche e piste di polvere, pentole sulla brace e cespugli, boschetti di mogano e di tek, zebre, giraffe ed elefanti, scorpioni e serpenti, allegria e gentilezze, cattiveria e povertà…”.

Ne nasce un reportage vero e privo di stereotipi in cui la ricchezza è rappresentata dall’elemento umano.

Elisa Pira, amante dei viaggi in solitaria, è nata a Alba nel 1981. Poliglotta ed eclettica per studi e interessi, da alcuni anni dedica gli inverni a parentesi di viaggio, vissuto a stretto contatto con le popolazioni locali, in attento ascolto e partecipata osservazione. Dall’immersione nei mondi dei quali riporta storie e incontri, attraverso la penna e la macchina fotografica, hanno origine progetti di scrittura e fotografia.

Per informazioni e prenotazioni: Biblioteca civica “Luigi Einaudi” tel. 0173/70.210 – biblioteca.dogliani@gmail.com.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button