ALBAAttualità

Distretto Diffuso del Commercio Alba-Bra: convocata la Cabina di Regia

Impostato il percorso operativo a sostegno del commercio negli 81 Comuni dell’area albese, braidese e doglianese

In seguito all’approvazione del Protocollo d’Intesa e del Piano Strategico Triennale, è stata convocata, giovedì 26 maggio al Castello di Grinzane, la Cabina di Regia del Distretto Diffuso del Commercio Alba-Bra.

Fanno parte della Cabina di Regia, oltre ai rappresentanti del Comune capofila Alba, i delegati dell’Amministrazione comunale di Bra, dell’Associazione Commercianti Albesi, di Ascom Bra, dell’Unione Montana Alta Langa, dell’Unione di Comuni Colline di Langa e del Barolo, dell’Associazione Valorizzazione Roero, della Camera di Commercio I.A.A. di Cuneo, delle Amministrazioni comunali di Canale, Cherasco, Cortemilia, Dogliani, Montà, Santo Stefano Belbo e Sommariva del Bosco.

Tra gli argomenti all’ordine del giorno della riunione, principalmente una disamina del programma delle attività per il triennio 2022-2024, una valutazione delle progettualità territoriali e delle iniziative condivise, la programmazione di percorsi formativi, l’istituzione dei Tavoli di lavoro e l’individuazione del Manager del Distretto.

Nel corso dell’incontro sono stati ribaditi i concetti alla base dell’istituzione del Distretto, che per definizione è uno strumento innovativo per il presidio commerciale del territorio, il mantenimento dell’occupazione e la gestione di attività comuni finalizzate alla valorizzazione del commercio.

Uno degli spunti più interessanti emersi dal confronto per impostare l’attività dei prossimi mesi è la possibilità di accedere a risorse dedicate al ricambio generazionale attraverso il MIP (il programma Mettersi In Proprio della Regione Piemonte), un aspetto particolarmente importante per il progresso e per una prospettiva di futuro del comparto commerciale.

Il tema cruciale della formazione verrà in parte sviluppato attraverso la piattaforma di EDI Confcommercio per la digitalizzazione e l’innovazione delle imprese, mentre sul territorio si opererà in sinergia con le agenzie formative ACA Formazione di Alba e Ascom Form di Bra. La formazione sarà rivolta certamente alle imprese, ma non solo: risulta condiviso il principio per cui anche le amministrazioni comunali necessitano di approfondimenti e crescita, in modo da facilitare il rapporto tra il mondo imprenditoriale e la pubblica amministrazione.

Un’attività importante sarà svolta sul fronte dell’innovazione, con un percorso orientato all’utilizzo delle più recenti tecnologie (es. la realtà aumentata) e alle più moderne e funzionali applicazioni utili alle esigenze degli imprenditori.

Particolare attenzione verrà riservata alla sostenibilità, non soltanto ambientale, ma anche sociale, in rapporto cioè al ruolo essenziale del commercio nei quartieri e nei piccoli centri abitati quale luogo di incontro, scambio, economia e vitalità.

Tra i compiti diretti dei Tavoli di Lavoro – che si occuperanno dell’attuazione pratica dei principi distrettuali – figurano la valorizzazione dei Piccoli Comuni, il marketing, la promozione e la comunicazione, il turismo e la sostenibilità ambientale e sociale, la digitalizzazione e l’innovazione. Durante la Cabina di regia è stato avviato il percorso per la loro costituzione, prevedendo la possibilità di aprirli al confronto con professionalità dalle competenze specifiche per i vari temi da approfondire.

            NOMINATO IL MANAGER

Per il coordinamento dei vari aspetti e sviluppo delle progettualità è stato nominato il manager del distretto diffuso del commercio Alba Bra, il funzionario ACA Marco Scuderi, coadiuvato dal vice manager, il funzionario Ascom Bra Enzo Basso.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com