LANGA DEL BAROLOLANGHEDiano d'AlbaCultura e Spettacoli

Diano D’Alba presentazione romanzo La Maschera di Sebastiano Ramello

Venerdì 29 aprile ore 21 presso biblioteca di DIANO D’ALBA D’ALBA CN si presenta il romanzo LA MASCHERA, thriller/giallo di 328 pagine che ripercorre fatti di attualità per lo più avvenuti tra il 2017 e la fine del 2019.
INTRODUZIONE:
Il racconto narra di un complotto internazionale che include fatti di attualità accaduti tra il 2017 e il 2019, indicatori di un importante cambiamento geopolitico al quale hanno preso parte due grandi po tenze mondiali, il Nord America e la Cina, ma anche altri stati, quali Francia, Hong Kong, Birmania, Messico, Italia, Olanda, Taiwan e alcuni Paesi dell’Africa centrale e del Sud America. Il romanzo si compone di un intreccio di personaggi, di situazioni che si svolgono in nazioni differenti, di intrighi e di cospirazioni creati dalla fantasia dell’autore, ma che conservano uno sfondo di veridicità poiché ispirati a vicende reali. Per rendere meglio il carattere di internazionalità degli eventi l’autore ha voluto riportare alcuni discorsi dei personaggi in lingua originale, seguita dalla traduzione in italiano. L’intenzione di fondo è quella di invitare il lettore a riflettere su gli avvenimenti degli ultimi anni e, in special modo, a considerare come virus letali facciano parte della quotidianità, della ricerca e di come possano essere oggetto di manipolazione da parte dell’uomo. Lo stesso Covid-19 potrebbe essere stato creato in laboratorio per scopi a noi ignoti, anche se è necessario rammentare che spesso la fantasia supera la realtà. L’autore ha dedicato molto tempo alla ri cerca di informazioni, documentandosi in modo da poter fornire al lettore elementi spesso non conosciuti in merito agli avvenimenti menzionati. Nel corso della lettura si può scoprire tanto della cul tura cinese, ma anche di quella di altri luoghi, quali la Birmania e il Nord America. I numeri che si ritrovano all’interno del libro, per esempio, sono legati proprio alla cultura del “Paese di Mezzo” e mai messi a caso. Un oggetto del passato, ormai quasi dimenticato, assume un ruolo fondamentale nella storia, mettendo in relazione i personaggi principali. All’interno del racconto viene inserita una figura esplicitamente ispirata all’autore, che lo descrive fisicamente e caratterialmente

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button