More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Detenuta si lascia morire di fame nel carcere di Torino

    spot_imgspot_img

    Una detenuta di 43 anni del carcere Lorusso e Cutugno di Torino è morta la notte del 10 agosto dopo aver rifiutato per settimane di bere e mangiare. La donna, originaria della Nigeria, non ha acconsentito ad alcun tipo di terapia o alimentazione forzata e – secondo quanto riferito dal Sindacato autonomo Polizia penitenziaria Sappe – ha rifiutato anche un ricovero d’urgenza chiesto dai sanitari. Da quando aveva iniziato a smettere di mangiare, infatti, la detenuta era sotto costante osservazione da parte dei medici e nei giorni scorsi le sue condizioni sono precipitate. Al momento non sono state rese note le motivazioni che l’hanno spinta al gesto.

    “Il pur tempestivo intervento dei nostri agenti di Polizia penitenziaria di servizio non ha purtroppo impedito la morte della detenuta”, ha dichiarato il segretario regionale del Sappe Vicente Santilli. “La donna stava scontando una pena per cui era prevista il termine nell’ottobre 2030. È deceduta intorno alle 3, nell’articolazione di salute mentale presso cui era ristretta, e la morte è stata accertata dal personale medico e paramedico del 118, immediatamente chiamato dagli agenti. La donna, entrata in carcere poco dopo la metà del luglio scorso, si era da subito rifiutata di assumere alimenti, rifiutava ogni cura e sollecitazione a mangiare e persino i ricoveri in ospedale”.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio