dal PiemonteCRONACA

Delitto Caccia: si riaprono indagini della Pg di Milano

TORINO – Nuovi accertamenti della Procura Generale di Milano sul caso di Bruno Caccia, il magistrato ucciso a Torino (per mano della ‘ndrangheta secondo gli inquirenti) il 26 giugno 1983.

Il procuratore generale Francesca Nanni, secondo quanto si è appreso, ha raccolto oggi le dichiarazioni di Rocco Schirripa, che per l’omicidio è stato condannato in via definitiva all’ergastolo il 20 febbraio 2020.

  La Procura Generale di Milano ha da tempo un fascicolo relativo ad accertamenti supplementari. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com