Delegazione di scienziati cinesi e italiani alla scoperta del territorio e delle sue eccellenze enogastronomiche

0
45

Anche la città di Alba ha accolto, nei giorni scorsi, gli ospiti dell’incontro bilaterale tra l’Institute of High Energy Physics della Chinese Academy di Pechino e l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare che si è tenuto a Barolo. La delegazione cinese e italiana, durante il confronto sui progetti comuni che hanno prodotto in questi anni rilevanti risultati scientifici, ha dedicato una parte significativa del tempo trascorso in Langa alla scoperta del territorio e delle sue eccellenze enogastronomiche.

 

Il consigliere comunale delegato all’Agricoltura Mario Sandri ha accompagnato il gruppo di ospiti coordinato dal professor Marco Maggiora, direttore dell’IHEP-INFN Joint Laboratory, in visita al castello di Grinzane Cavour e nella chiesa di San Giuseppe ad Alba, accolti dal vicepresidente dell’associazione per il Patrimonio dei Paesaggi vitivinicoli di Langhe Roero e Monferrato Giuseppe Rossetto e dal direttore Roberto Cerrato. L’associazione ha voluto ricordare in questa occasione anche il gemellaggio in corso con la Cina e le risaie di Honghe Hani nella Provincia dello Yunnan dal 2019, in base agli accordi suggellati a Roma tra Italia e Repubblica Popolare Cinese.   

 

Il gruppo, grazie al contributo dell’Associazione Comuni del Moscato, ha avuto anche modo di scoprire il Moscato d’Asti e il progetto “Sorì Eroici”, che promuove i produttori che con i loro vigneti sfidano pendenze ed esposizioni proibitive.

 

Il consigliere con delega all’Agricoltura Mario Sandri: “E’ stato un onore per il nostro territorio accogliere luminari della comunità scientifica internazionale che hanno scelto le nostre colline per confrontarsi sui progetti portati avanti insieme tra Italia e Cina. Più comuni e realtà locali sono state coinvolte per far conoscere alla delegazione durante i giorni di permanenza le tante eccellenze locali. Un’accoglienza corale che ci sembra sia stata molto apprezzata dai nostri ospiti”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui