More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Degrado dell’ottocentesco monumento ai dottori Bertero e Gardini ad Alba

    spot_imgspot_img

    ALBA – La sezione albese di Italia Nostra segnala la situazione di evidente degrado di alcune componenti del monumento ai dottori Carlo Giuseppe Bertero e Francesco Giuseppe Gardini, collocato nel giardino pubblico prospiciente corso Matteotti ad Alba. La scultura, di proprietà pubblica, raffigura una donna (allegoria della Scienza) nell’intento di incoronare d’alloro i due scienziati, ritratti in bassorilievo, nei soli volti di profilo, sul frammento di colonna posizionato a destra della figura femminile.

    La celebrativa opera scultorea (finora studiata da Walter Accigliaro in rispettivi testi pubblicati nel 2010 e nel 2018) è il risultato di un’iniziativa avviata da un cittadino comitato promotore nel 1853 e poi approvata dal Consiglio comunale nel 1857.
    L’erezione, originariamente prefigurata nella piazza Carlo Alberto (o del Tribunale, l’odierna piazza San Francesco d’Assisi), avviene in quell’anno: la figura femminile e il frammento di colonna realizzati dallo scultore Giuseppe Dini ed il basamento con l’epigrafe dedicatoria progettato dall’architetto Giorgio Busca.
    Da qualche tempo il monumento mostra evidenti segni di degrado. Soprattutto nel basamento e nel volto della donna sono osservabili deterioramento ed anche parziali distacchi dei rispettivi materiali costitutivi. In considerazione di tutto ciò, questa Sezione di Italia Nostra chiede a codesti Enti competenti accertamenti specifici e relativi provvedimenti per addivenire ad un tempestivo restauro.
    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio