Defibrillatore in dono da una famiglia: sarà collocato in piazza Ferrero

64

La Giunta comunale di Alba ha deliberato di accogliere la donazione del signor Davide Grasso e della sua famiglia, che ha messo a disposizione del Comune un apparecchio defibrillatore semiautomatico che sarà collocato quanto prima in piazza Michele Ferrero. In prima battuta pareva dovere essere corso Piave ad accogliere il prezioso strumento, in quanto la famiglia donatrice abita in via Dario Scaglione. Dopo un sopralluogo è stato invece scelto di collocare lo strumento sotto i portici dove ha sede la banca Intesa Sanpaolo. In questo modo il defibrillatore e la teca in cui è collocato troveranno posto in una zona riparata dagli eventi meteo e dal sole diretto. La consegna dello strumento sarà a carico del donatore mentre al Comune spetterà l’installazione. Questo tipo di defibrillatore (Tecnoheart plus della Tecno-Gaz Industries) risulta particolarmente vantaggioso e di sicuro utilizzo nei casi di arresto cardiaco o di aritmia minacciosa per la vita, in quanto lo strumento, prima di accettare il comando di caricare i condensatori, esegue una valutazione diagnostica dell’attività cardiaca.