More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Danni da maltempo: nel cuneese arrivano 465 mila euro

    spot_imgspot_img

    Opere di completamento delle difese spondali, interventi di messa in sicurezza e ripristino di strade comunali. La Regione Piemonte ha sbloccato per il primo semestre 2023 nuovi fondi per i Comuni della Provincia di Cuneo attraverso la legge 38/78 che prevede contributi a sostegno dei Comuni e delle Unioni di Comuni colpiti da calamitа naturali.
    Nello specifico nel Cuneese sono previsti 465 mila euro. Lo stanziamento si aggiunge ai fondi giа erogati dalla Regione nel 2022: nel mese di dicembre (19 interventi per un totale di 319 mila euro), a ottobre (circa 863 mila euro suddivisi su 31 interventi) e a giugno ( 361 mila euro su 5 interventi).
    La legge 38, spiegano il Presidente della Regione Piemonte e l’Assessore alle Infrastrutture, Trasporti, Opere Pubbliche e Difesa del Suolo, fondi totalmente della Re- gione che l’Amministrazione regionale и riuscita a sbloccare per riprendere le graduatorie di fine 2022. I danni da maltempo hanno messo a dura prova le finanze degli enti locali e una delle prioritа и supportare i sindaci nella messa in sicurezza dei territori.
    Nel Cuneese il contributo della prima trance 2023 servirа ai lavori di somma urgenza e messa in sicurezza nei comuni di: Bastia Mondovм per interventi in Localitа Monte- chiaro, Cervere per opere di completamento sul Canale Pertusata, Chiusa Pesio ripristino viabilitа strada di accesso all’acquedotto del Vallone Carle. A Lisio per interventi di somma urgenza in via Oggeri e via Stelle, a Manta interventi di ripristino sulla strada comunale via De Rege Thesauro. A Marmora per lavori di somma urgenza per ripristino della strada comunale Colle d’Esischie in localitа Lausetto-Lago Resile.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio