LANGA DEL BORMIDALeviceLANGHEAttualità

“Dalle Langhe a Giarabubg” a Levice commemorato Padre Giovanni Blengio

Sabato 2 luglio 2022, a LEVICE, con ampia partecipazione di Autorità, e pubblico, si è svolta la cerimonia in ricordo di Padre Giovanni BLENGIO, Cappellano Militare del Presidio di Giarabub, in Libia, dal 1040 al 1941 e del Capitano Medico Ferruccio DELLA VALLE, di ALBA, suo diretto superiore.

Dopo la sfilata solenne, è stata celebrata la S. Messa, officiata da Don Diego MARITANO, Cappellano Militare Capo dei Carabinieri del Piemonte, da Padre Lino MELA, Parroco di N.S. della Moretta di ALBA e da Padre Pierdomenico CERIANI, Missionario in Perù ed amico di Padre BLENGIO.

 

Dopo l’Alzabandiera e gli Onori ai Caduti, si è quindi tenuta la cerimonia di intitolazione del Polo Culturale al Sacerdote, preceduta dalla lettura di una toccante intervista ad un reduce marchgiano, che ricordava le parole di conforto del Cappellano:”Fatti coraggio. Il pianto del tuo bambino pregherà per te il Signore”.

La targa intitolativa è stata scoperta, con profonda commozione, dalla nipote e figlioccia, Margherita SAGLIETTI.

E’ seguita la conferenza storica, tenuta dal Generale Antonio ZERRILLO, durante la quale sono intervenuti i nipoti del Capitano DELLA VALLE, Laura ed Edoardo, il Padre Giuseppino Giandomenico CERIANI, Missionario in PERU’e, in collegamento audio dalla Sicilia, l’Avvocato Paolo LI ROSI, pronipote del Generale CASTAGNA, Comandante dell’ avamposto nel deserto africano.

Ha poi preso la parola il Senatore Marco PEROSINO, che ha ricordato l’importanza di conservare la Memoria del Sacrificio di chi ha vissuto quei tragici momenti.

Al termine, la Sindaco di LEVICE, Francesca ROVELLO, unitamente al Senatore PEROSINO ed al Capitano Vincenzo MAIONE, del 32° reggimento guastatori di FOSSANO, ha consegnato, alla nipote, la riproduzione della Medaglia di Bronzo al Valor Militare dello zio.

E’ seguita l’inaugurazione della Mostra- aperta, previa prenotazione al numero 3404669406, fino al 9 luglio-, con cimeli, reperti ed una ricca collezione fotografica.

Gli onori militari sono stati resi da un reparto del 32° reggimento genio guastatori della Brigata alpina “Taurinense” di FOSSANO e dai Carabinieri della Compagnia di ALBA

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com