dal PiemonteAttualità

Dalla Regione più risorse agli oratori del Piemonte

La Regione Piemonte aumenta i fondi per sostenere gli oratori: per quest’anno vengono assegnati 700.000 euro, contro i 500.000 dello scorso anno, che saranno utilizzati per le attività svolte nel periodo dall’1.12.2021 al 30.11.2022.

I fondi verranno divisi, proporzionalmente, fra gli enti di culto individuati sin dal 2012 con specifici protocolli d’intesa: Regione Ecclesiastica Piemonte, Assemblea di Dio in Italia, Comunità Ebraica di Torino, Chiesa Cristiana Avventista del VII giorno e Tavolo Valdese.

Con questo sforzo la Regione vuole riconoscere e promuovere la funzione educativa, formativa, aggregatrice e sociale svolta dalle Parrocchie, dagli istituti cattolici e dagli altri enti di culto riconosciuti dallo Stato con le attività di oratorio, in quanto finalizzate alla promozione, all’accompagnamento ed al sostegno della crescita armonica dei minori, degli adolescenti e dei giovani che vi accedono spontaneamente.

È per questi motivi che l’assessore regionale alla Famiglia sottolinea come si tratti di un importante contributo che testimonia l’attenzione e l’importanza attribuita al gioco e allo stare insieme negli oratori, che, al di là del significato religioso, sono fondamentali luoghi di aggregazione che possono davvero offrire un importante supporto educativo alle famiglie tenendo i propri figli lontani dai pericoli e dagli ambienti a rischio, specie nelle zone periferiche delle città, dove purtroppo la situazione sociale non è sempre delle migliori.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com