Dalla Regione arrivano i soldi per strada Piandini a S. Bovo

119
Uno degli smottamenti. Che risalgono al 2009

Riceviamo dal sindaco di Cossano Belbo

e volentieri pubblichiamo.

Dopo vari solleciti, finalmente è arrivato il nulla osta da parte degli uffici regionali per l’esecuzione dei lavori sulla strada Piandini in località S. Bovo di Cossano Belbo. La richiesta era stata fatta dal Comune nel lontano 2010, dopo i gravi danni dell’autunno 2009, che avevano interessato diverse strade comunali. Non avendo allora la certezza dei fondi regionali, l’Amministrazione comunale, su indicazione del sindaco Mauro Noè e di alcuni tecnici del settore, aveva deciso di inoltrare una richiesta direttamente al Ministero dell’Ambiente, settore rischio idrogeologico. Ai primi del 2018 sono arrivati i fondi (170.000 euro), i vari incarichi per la progettazione, i passaggi obbligati per l’approvazione dei progetti e adesso il via libera.

Un altro sospiro di sollievo per l’Amministrazione comunale. I fondi serviranno per poter riparare i danni del 2009, tamponati in parte con lavori urgenti utilizzando risorse comunali e poi ulteriormente aggravati con le “bombe d’acqua“ dell’agosto 2018  Adesso gli uffici comunali proseguiranno con la gara di appalto e subito dopo l’affidamento dei lavori che prevedono di sistemare diversi attraversamenti stradali dei rii minori, ma anche la sistemazione della strada Piandini nei punti di pericolosi assestamenti verso valle, rendendo precaria la circolazione soprattutto dei mezzi pesanti e di quelli agricoli. Tendenzialmente si conta di arrivare all’esecuzione dei lavori prima delle piogge primaverili.

Per quanto riguarda gli altri lavori sui quali si sono ottenuti cospicui finanziamenti ( circa 1,5 milioni di euro), gli uffici comunali stanno procedendo alacremente per poter ottenere l’avvio dei lavori nella primavera 2018, mentre per quelli della piazza Balbo (condotta rio S. Maria) ancora prima della fine dell’inverno, utilizzando le necessarie deroghe per una procedura molto più veloce.