Dal gruppo vinicolo Santero un premio di 100 mila euro ai 50 dipendenti

L’ importo ricavato dalla vendita delle mascherine sarà devoluto alla Protezione civile e ai volontari del soccorso dell’Avav di Santo Stefano Belbo.

Dal gruppo vinicolo Santero un premio di 100 mila euro ai 50 dipendenti

Un premio di 100 mila euro ai 50 dipendenti del gruppo vinicolo Santero di Santo Stefano Belbo per affrontare l’emergenza Covid -19. «Oggi più che mai desideriamo ringraziare i nostri dipendenti che continuano a lavorare e garantiscono la continuità produttiva – spiega Gianfranco Santero, presidente della ditta Santero -. Abbiamo a cuore la loro salute e il loro benessere, per questo abbiamo modificato il nostro sistema produttivo con turnazioni più frequenti, facendo ricorso, ove possibile, al lavoro da remoto. Sanifichiamo giornalmente gli ambienti di lavoro e adottiamo tutti i dispositivi di sicurezza previsti. Ringraziamo tutti i nostri dipendenti con lo stanziamento di un premio complessivo del valore di 100 mila euro che verrà corrisposto già con la busta paga di marzo, come speciale riconoscimento dell’impegno profuso. Inoltre erogheremo a tutti lo stipendio pieno, senza conteggiare né ferie né permessi, e stipuleremo anche una copertura assicurativa anti Covid-19 per tutti. Continuiamo a credere che le persone siano il vero capitale della nostra società e investiamo su di loro perché siamo certi che solo così il futuro sarà migliore».

Questa iniziativa verso i dipendenti si aggiunge a quella di solidarietà con la realizzazione di duemila mascherine, il cui ricavato andrà alla Protezione civile santostefanese.

Da 958 Santero ecco le mascherine che proteggono e fanno solidarietà

Quattromila mascherine con i colori di pace dell’arcobaleno, griffate con il brand 958 Santero e la scritta #andràtuttobene saranno messe in vendita a cinque euro l’una e l’intero importo raccolto sarà devoluto alla Protezione civile e ai volontari del soccorso dell’Avav di Santo Stefano Belbo.

Spiega Gianfranco Santero: «Viviamo un tempo di responsabilità che dev’essere anche di solidarietà. Il simbolo di questo periodo è, purtroppo, la mascherina chirurgica, un presidio semplice che protegge e contrasta il contagio da coronavirus e che, tuttavia, l’emergenza sanitaria ha reso difficile da reperire. Così, attraverso un nostro fornitore, abbiamo avviato la produzione delle mascherine da mettere in vendita e il cui ricavato andrà interamente alle due associazioni di volontariato del nostro paese».

Chi desidera le mascherine può consultare lo shop on-line sul sito aziendale a questo indirizzo www.magicatforsport.it/santero-958.

Contatta l'autore

Ti potrebbero interessare anche:

Apri chat