Dal 5 al 19 maggio tornano i tesori di Canelli

Tornano le passeggiate I Tesori di Canelli, progetto ideato dall’associazione Memoria Viva con l’obiettivo di far conoscere a tutti, canellesi e non, le bellezze della città spumantiera, siano esse palesi o nascoste. Dopo le due iniziative dedicate all’arte e alla storia del centro storico, con focus sull’arte sacra e sulla Sternja, e quella sul Belbo, questa volta la camminata sarà dedicata all’influenza dello stile Liberty sull’architettura canellese del primo Novecento.

Il ritrovo è fissato alle 15.30 nel Circolo San Tommaso, in piazza Gioberti, per una breve introduzione al pomeriggio, guidata dal pittore e insegnante Giancarlo Ferraris e dall’artista Gabriella Rosso. Dopo di che i partecipanti si avvieranno poi per la passeggiata per le vie del centro alla scoperta degli edifici e dei dettagli del Liberty canellese.

La passeggiata terminerà alle Cantine Bosca, dove ad attendere gli intervenuti ci sarà il coro dei Laeti Cantores, diretti da Orietta Lanero. Ci sarà la possibilità di visitare la Cattedrale Sotterranea, Patrimonio dell’Umanità, e di concludere insieme la giornata con un aperitivo offerto dalle Cantine Bosca. La partecipazione è libera.

L’iniziativa si terrà, pur in forma ridotta, anche in caso di maltempo.

L’organizzazione è di Memoria Viva e Club per l’Unesco di Canelli, in collaborazione con Azione Cattolica, Biblioteca G. Monticone, Laeti Cantores, Valle Belbo Pulita e Unitrè Nizza-Canelli.

Parallelamente, dal 5 al 19 maggio una quarantina di negozi di Canelli esporranno nelle proprie vetrine le immagini della mostra dedicata ai luoghi che verranno visitati nel corso della passeggiata.

FOCUS

GUARDIAMOCI INTORNO

Quelle buche in sequenza reclamano una tappata

Un lettore: Visto che nei giorni scorsi erano all’opera con l’asfaltatura a pochi metri di distanza in viale delle Rimembranze, se avessero avanzato un po’ di catrame… ci sarebbe...

Strada Ca’ del Bosco e quel cantiere che langue a Bra

Un lettore: Non so se faccio bene a rivolgermi al “Corriere” o dovrei scrivere a “Chi l’ha visto?” per ritrovare gli operai che ormai da un mese hanno smesso di lavorare in strad...

È vero che nessuno lo vuole, ma non vada a ramengo

Un lettore: Almeno tenete chiuse le finestre di questo palazzotto di proprietà del Comune in via Vittorio Emanuele II, pieno di centro di Bra… E’ vero che hanno provato a venderl...