ALBAEventi

Da sabato 29 agosto il vino protagonista di tre appuntamenti organizzati da Go Wine nel centro storico di Alba

L’associazione Go Wine ha definito nelle ultime settimane la programmazione di alcuni eventi nel centro storico di Alba.

ALBAE’ in programma sabato 29 agosto la seconda edizione della “Festa dei vini autoctoni del Piemonte”: inizialmente prevista sabato 6 giugno e poi rinviata per note vicende legate all’emergenza Coronavirus.

Si farà anche la Festa del Vino, come avviene dal 2001 ogni anno l’ultima domenica di settembre.

In questa edizione, novità, la “Festa del vino” raddoppia… e si terrà anche domenica 20, oltre a domenica 27 settembre.

La scelta dell’Associazione è stata quella di “fare” nei prossimi mesi, piuttosto che rinviare, pur tenendo conto di tutte le precauzioni previste dalle normative in essere.

Nel segno della ripresa, del reincontro fra le persone, e tenendo conto di appuntamenti che si sono sempre rivelati molto seguiti dal pubblico degli enoappassionati.

E ovviamente tenendo il raccordo e la collaborazione con le istituzioni a cominciare dal Comune di Alba che ha dato il patrocinio agli eventi e con l’Ente Turismo Langhe, Monferrato, Roero, l’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba e l’Associazione Commercianti Albesi.

“Intendiamo operare sempre nel segno del confronto e con la collaborazione di enti che, in modo costante, operano per lo sviluppo e la promozione del turismo del territorio e delle attività economiche collegate – dicono da Go Wine. Nell’ottica di creare comunque iniziative che, seppure in un momento difficile, possano generare occasioni di attività e ripresa. Gli eventi saranno su prenotazione, a numero chiuso ed evitando assembramenti.

La Festa dei vini autoctoni del Piemonte

E’ un nuovo progetto Go Wine, lanciato per la prima volta nel giugno 2019 e che ora si ripropone.

Si richiama all’impegno dell’associazione volto alla valorizzazione dei vitigni autoctoni italiani e che Go Wine manifesta da oltre 16 anni in molte città italiane.

L’evento di sabato 29 agosto è dedicato alla promozione del grande patrimonio di vitigni autoctoni della regione. Il Piemonte è infatti, nel panorama italiano, una delle regioni con il più importante numero di vitigni autoctoni coltivati e rappresentati con risultati di eccellenza.

Sarà una degustazione unica nel suo genere: i partecipanti potranno degustare vini espressione di oltre 32 vitigni della regione, presentati in un percorso di degustazione nel centro storico, nell’area di Piazza Risorgimento e via Cavour.

Tutti insieme! Per raccontare diversi angoli del Piemonte, affiancando varietà di grande diffusione (come il nebbiolo per esempio) a varietà rare, oggetto di recupero nel corso degli ultimi anni (come il Baratuciat, il Bianver o l’Uvalino per indicarne alcuni…).

Una degustazione esclusiva, come un vero e proprio spettacolo, un salotto nel cento storico di Alba, un’area riservata e ampia all’aperto, per degustare in tranquillità.

La degustazione si articolerà su due turni per permettere ad un numero maggiore di enoappassionati di partecipare:

-un primo turno dalle ore 17.30 alle ore 20.15

-un secondo turno dalle ore 20.15 alle ore 23.00

La Festa del vino

Giunge nel 2020 alla XXII edizione, è un evento nato nel 2001, nel primo anno di attività dell’associazione (nei primi due anni si svolsero due appuntamenti annuali). Porta nel centro storico della città, le espressioni vinicole più rappresentative del territorio di Langa e Roero.
Grande novità il doppio appuntamento previsto per domenica 20 e domenica 27 settembre 2020

L’iniziativa, promossa da Go Wine, è divenuta nel tempo un evento molto amato dal pubblico degli enoappassionati, italiani ed esteri; un format che anche quest’anno consentirà di percorrere l’itinerario da Via Cavour arrivando in Piazza del Risorgimento (Piazza Duomo) comunicando al pubblico un’ideale ‘via del vino’.

La manifestazione coinvolge le realtà vinicole dei Comuni di Langa e Roero, mantenendo la sua connotazione di evento festoso, che richiama il tempo e il carattere gioioso della vendemmia, con la presenza delle realtà di promozione locale, delle cantine e delle botteghe del vino e delle associazioni di produttori.

Dalle ore 14.00 alle ore 20.00 i produttori, organizzati attraverso i Comuni partecipanti, presenteranno in degustazione le loro produzioni e promuoveranno la loro realtà territoriale.

La disposizione dei banchi d’assaggio sarà organizzata per aree omogenee affinché i visitatori possano idealmente percorrere le varie aree di produzione. Dai celebri Barolo Barbaresco, fiori all’occhiello del territorio, agli altri nobili vini delle Langhe e del Roero: il Nebbiolo d’Alba, il Roero, il Roero Arneis, la Barbera d’Alba, il Dolcetto d’Albadi Diano di Dogliani, e molti altri vini ancora.

Nelle prossime settimane saranno comunicati gli aggiornamenti sul programma dell’evento.

Ad accompagnare l’ideale percorso tra cantine e vini non mancheranno le specialità gastronomiche del territorio.

La Festa dei vini autoctoni del Piemonte e la Festa del Vino si svolgono con il patrocinio della Città di Alba.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button