ALBAAttualità

Da lunedì 5 luglio Alba ospita la 17° edizione del Festival biblico

ALBA – Siete tutti fratelli: il diciassettesimo Festival biblico propone quattro incontri sul tema della fratellanza, da intendersi come valore universale condivisibile da cristiani e laici, ponte tra persone e nazioni. Lunedì 5 luglio, alle 18, la sala Riolfo ospita la riflessione di Battista Galvagno. Al centro del suo intervento l’enciclica di papa Francesco Fratelli tutti, che ispira l’edizione di quest’anno. Il Pontefice sollecita una riflessione che invita tutte le persone di buona volontà a partecipare a un nuovo sogno di fraternità e di amicizia, fatto di atti concreti.

Mercoledì 7 luglio, alle 18 in sala Ordet, sarà Carlin Petrini a prendere la parola con “Siamo tutti sulla stessa barca”. L’intervento muove dalla considerazione che il cinismo e la disillusione rappresentino un ostacolo per l’umanità, indebolendola a tal punto da mettere in discussione i valori della giustizia e della pace. Alla cultura dello scontro e dell’isolamento, Petrini, ideatore del progetto Terra madre, oppone un lessico diverso, da fondarsi sui principi della vicinanza e dell’incontro.

Padre Giancarlo Bruni della comunità di Bose è l’ospite di giovedì 8 luglio, in sala Fenoglio alle 18, per uno sguardo ai tanti insegnamenti che il testo biblico offre sul tema: da Caino e Abele alla parabola del buon Samaritano, sono numerosi gli inviti, ripresi dallo stesso papa Francesco nella sua enciclica, che invitano alla prossimità con l’altro, superando pregiudizi, interessi personali, barriere storiche o culturali.

La chiusura, in programma venerdì 9 luglio alle 17.30 in sala Fenoglio, propone la visione del film Il figlio dell’altra di Lorraine Lévy. È Piermario Mignone a introdurre le vicende di due giovani, un israeliano e un palestinese, che grazie alla conoscenza della storia familiare, scoprono l’inconsistenza di antiche divisioni.

L’ingresso agli incontri è libero, ma è richiesta la prenotazione all’indirizzo e-mail centroculturale.alba@stpauls.it oppure al numero di telefono 0173-36.32.64.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button