More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Da Egea un gesto concreto per le popolazioni del Senegal

    spot_imgspot_img

    ALBA – Alcuni incontri avvengono un po’ per caso, altri invece sono frutto di un percorso duraturo a sostegno dei Territori e delle Comunità. È proprio quello che è successo con la Cooperativa Baye Sa Rew quando, durante una serata di presentazione promossa da Preve Costruzioni, EGEA è venuta a conoscenza dell’operato di questa Associazione. A stupire la Multiservizi con sede ad Alba è stato il progetto di Comunità e l’impegno verso i ragazzi e i bambini di Gapsel in Senegal, ma anche la spontaneità dei membri della Cooperativa con i quali è stato subito instaurato un rapporto reciproco di fiducia e disponibilità.

     

    Baye Sa Rew è una Cooperativa Agricola senegalese che si occupa di dare supporto a tutte le famiglie del villaggio di Gapsel vicino a Goassas, nel nord del Senegal. Il lavoro agricolo è la base su cui si fonda l’attività della Cooperativa e comprende la semina intensiva e l’allevamento. Tutto ciò però non potrebbe avvenire senza gli interventi mirati di Baye Sa Rew, come la recente costruzione di un sistema di irrigazione, la realizzazione di una cisterna per la raccolta dell’acqua, insieme a nuovi metodi per la conservazione e, infine, l’implementazione di nuovi strumenti agricoli per la lavorazione del terreno. A marzo 2022 l’Associazione ha istituito la Scuola Calcio “Mactar Diouf” che riunisce bambini di tre diverse fasce d’età. L’intento principale è quello di promuovere l’educazione sportiva dei giovani del villaggio e delle zone limitrofe, oltre a rappresentare un mezzo di integrazione sociale e di crescita per le generazioni future.

    La bella notizia di pochi giorni fa è l’installazione di nuovi pannelli solari che consentono finalmente agli abitanti di Gapsel di utilizzare la corrente elettrica e illuminare il villaggio di notte. L’elettricità, più in generale, ha invogliato tante persone a tornare nelle proprie abitazioni e a coltivare il terreno fertile. Le Persone del Gruppo EGEA, spinte dalla bella iniziativa, hanno contribuito all’attività della Cooperativa donando materiali di prima necessità come cibo, scarpe e vestiti, oltre ad alcune biciclette che regaleranno sicuramente un sorriso ai bambini del villaggio e permetteranno di raggiungere la scuola (distante circa 5 km) più velocemente. Il materiale è stato raccolto dalla Multiservizi albese, successivamente è stato prelevato dalla Cooperativa e trasportato direttamente in Senegal. 

    Mbaye Boukounta è presidente e fondatore della Cooperativa Baye Sa Rew. Ha ereditato da suo nonno le terre di Gapassel con la responsabilità di creare una Comunità fiorente a sostegno delle famiglie della regione. Da 15 anni lotta contro il problema dell’immigrazione e promuove il lavoro agricolo per lo sviluppo e la crescita comunitaria. Insieme ad Emanuele e Simone, volontari dell’Associazione “Quarto Raggio Onlus”, segue il progetto: “Ringraziamo con tutto il nostro cuore EGEA e tutte le realtà che sostengono la nostra attività. Ciò che manca in Senegal è lo spirito di iniziativa: ci sono le risorse ma il nostro compito è invogliare i giovani a lavorare in loco, a trattare la terra e vivere il villaggio. Con una sola semina abbiamo costruito case in cemento e stiamo ultimando la moschea, un punto di riferimento per tutti gli abitanti. Da anni lottiamo contro la mancanza di acqua e contro il fenomeno dell’immigrazione”.

    EGEA da tempo è attenta alle iniziative sociali e benefiche sviluppate sui Territori” – ha commentato Giuseppe Rossetto, Presidente del Consiglio di Indirizzo e Sorveglianza di EGEA – “Non è la prima volta che il Gruppo EGEA sposa progetti a sostegno delle popolazioni più bisognose: lo scorso anno abbiamo sostenuto una proposta molto simile in Kenya, a Kinangop, fornendo strumenti tecnologici per l’installazione di pannelli fotovoltaici al fine di rendere autonomo il nuovo ospedale del paese. Nel 2016, grazie ad un rapporto duraturo, abbiamo costruito un pozzo e un acquedotto di oltre 15 km nel Distretto di Meru, sempre in Kenya, in collaborazione con i volontari dell’Associazione ‘Crescere Insieme Carmagnola’. Uniamo insieme le nostre Buone Energie per far rinascere il villaggio in Senegal”.

    Se hai piacere di contribuire, anche solo con una piccola donazione, visita il sito www.bayesarew.com o scrivi una mail a bayesarew.coop@gmail.com. Aiutaci ad aiutare!

     

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio