ALBAEconomia & Lavoro

Crisi Stamperia Textile Ecco le nuove iniziative per facilitare la ricerca di un altro impiego

ALBA – Il Gruppo Miroglio è impegnato nella ricerca di soluzioni concrete che consentano di contenere i disagi degli ex lavoratori della Stamperia di Govone anche colmando, almeno in parte, i ritardi che la burocrazia crea nell’erogazione degli ammortizzatori sociali. In questo senso l’azienda si sta impegnando nella ricerca di percorsi di ricollocazione interna e conferma la disponibilità a superare i numeri dichiarati qualora le condizioni lo consentano.

Per quanto riguarda l’erogazione del trattamento di Cassa integrazione da parte dell’Inps, l’azienda sta anticipando i ratei della 13ª mensilità maturati al 31 luglio. Contestualmente, ai dipendenti che ne faranno richiesta, saranno anticipate quote del trattamento di fine rapporto. Allo stato sono giunte richieste da 55 dipendenti.

L’azienda ha previsto l’istituto dell’Assegno di ricollocazione, uno strumento che aiuta a ricollocarsi nel mercato del lavoro, consistente in un importo da utilizzare presso i centri per l’impiego. La persona beneficiaria dell’assegno sceglie l’ente da cui farsi aiutare, consultando l’albo nazionale dei soggetti accreditati. Un tutor sostiene la persona nelle attività utili alla sua ricollocazione e ne promuove il profilo professionale presso i potenziali datori di lavoro. Per la ricollocazione interna, infine, dal 1 ottobre le 14 persone oggi impiegate sul Progetto Mascherine, verranno assunte da Miroglio Textile Pollenzo.

Mostra altri

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Apri chat