Cresce l’Avis Madonna del Pilone con nuovi donatori e nuovi followers 

0
20

MADONNA DEL PILONE – Molti volontari e molti giovani si sono riuniti mercoledì 21 febbraio per l’assemblea annuale della Sezione Avis Madonna del Pilonepresieduta dal Presidente Claudio Testa, che ha esposto i risultati ottenuti nel 2023 alla presenza del Presidente Avis Provinciale, Flavio Zunino

 

Il 2023 ha confermato la crescita della Sezione, con 26 nuovi membri e 60 donazioni in più, che rappresentano una crescita percentuale rispetto l’anno precedente del 20%. Numeri che hanno portato alla raccolta, tra sangue intero e plasma, di 353 sacche, contro le 293 dell’anno scorso. Complice di questo successo anche l’organizzazione di quattro donazioni collettivedurante l’anno, numero d’eccezione dopo molti anni, unita ad eventi come la maxi grigliata del donatore, la tradizionale Festa Sociale e tante altre iniziative di comunità, sempre molto partecipate. Novità dell’anno anche la possibilità di ricevere il 5X1000, da cui sono stati ricavati 1.200 euro per la Sezione.

Tra gli asset portanti della Sezione rintracciati dal Presidente Claudio Testa, la comunicazione social e stampa, elemento fondamentale per far conoscere le iniziative Avis, per informare la comunità e per divulgare la cultura del dono. Su Instagram la Sezione ha infatti raggiunto i 5.850 followers, confermandosi l’Avis Comunale con più followers in Italia. Oltre alla comunicazione, un grosso punto di forza è stato rintracciato nell’impegno del direttivo e nella presenza di tanti giovani che partecipano attivamente con entusiasmo ed energia.

A precedere l’assemblea, la messa di Don Bartolo Pirra dove si sono ricordati tutti i defunti della Sezione.

 

«Risultati come questi raccontano non solo l’importanza del dono, ma anche della comunità che può nascere da un gesto di generosità» afferma Claudio Testa, Presidente Avis Madonna del Pilone. «Un ringraziamento a tutti i nuovi donatori (che sono già 6 in questi primi due mesi del 2024!) e a tutti i soci e volontari affezionati della Sezione. Ma anche grazie a tutti coloro che nel 2024 sceglieranno di compiere un gesto di solidarietà in questa comunità piccola, ma capace di portare e moltiplicare una grande felicità. Perché anche questo significa fare Avis

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui