ALBAAttualità

Covid: Piemonte è zona rossa, ma per ora il lockdown nelle nostre città è soft

ALBA – C’è il lockdown ma marzo è lontana. Niente serrata, niente deserto, posti di blocco e strade vuote. Oggi Alba era quella di questi ultimi mesi, forse con un po’ di traffico in meno, ma con gente affaccendata o che faceva finta di essere affaccendata.

Già perchè i motivi per uscire di casa si trovano. I figli, la scuola, il parrucchiere, le camicie da portare in tintoria, la passeggiata vicino a casa, il cane, la corsetta al parco. Insomma, si può uscire.

Ma la normalità è un’altra cosa e soprattutto non c’è molto da stare allegri perchè anche tra chi «resiste» serpeggia la preoccupazione per gli affari che vanno a rotoli e per una curva dei contagi che non accenna a diminuire, anzi. La zona rossa quindi non convince perchè, così fatta, rischia affossare del tutto chi ha un’attività e di non essere risolutiva per frenare la curva dei contagi.

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button