CORONAVIRUSdal PiemonteSanità

Covid: in Piemonte prosegue calo contagi, positività 11,9%

In Piemonte prosegue il calo dei contagi generalizzato in tutte le fasce di età per la quarta settimana consecutiva.

L’occupazione dei posti letto ordinari si attesta all’8%, quella dei posti letto in terapia intensiva si attesta al 2,4% mentre la positività dei tamponi è all’11,9%.

CONFERMATA LA DOMINANZA DI OMICRON 5

Dai dati diffusi da Arpa, gli esiti delle analisi di sequenziamento delle acque reflue su campioni prelevati il 24 ottobre evidenziano la dominanza della sottovariante di Omicron BA.5 nei depuratori di Castiglione Torinese, Alessandria, Cuneo e Novara.
Sono state osservate mutazioni specifiche ed univoche con bassa frequenza appartenenti alle sottovarianti BA.4.6.1 e BA.2.75. Non si osservano mutazioni specifiche per le sottovarianti Omicron BA.3, BA.2.12.1 e BG.

VACCINAZIONI

Tra martedì 1° e giovedì 3 novembrsono state vaccinate 12.23 persone: 35 hanno ricevuto la prima dose, 33 la seconda, 429 la terza, 10.212 la quarta, 1.526 la quinta. Dall’inizio della campagna vaccinale sono state somministrate in Piemonte 10.494.788 dosi, di cui 3.343.285 come seconde, 2.955.567 come terze, 582.620 come quarte, 7.064 come quinte.

FOCUS CONTAGI NELLE PROVINCE

In Piemonte nel periodo dal 28 ottobre al 3 novembre i casi medi giornalieri dei contagi sono stati 1.800. Suddivisi per province: Alessandria 196, Asti 81, Biella 67, Cuneo 166, Novara 138, Vercelli 64, VCO 48, Torino città 356, Torino area metropolitana 640.

In totale, su base regionale, i casi degli ultimi 7 giorni sono stati 12.601 (-6533).
Questa la suddivisione per province: Alessandria 1371 (-537), Asti 569 (-284), Biella 466 (-375), Cuneo 1.159 (-890), Novara 963 (-506), Vercelli 446 (-190), VCO 333 (-293), Torino città 2.493 (-1052), Torino area metropolitana 4.479 (-2371).

INCIDENZA DEL CONTAGIO NEGLI ADULTI

Nella settimana dal 28 ottobre al 3 novembre l’incidenza regionale (ovvero l’incremento settimanale di nuovi casi di Covid per 100.000 abitanti) è stata 296.3 in diminuzione (-34,2%) rispetto ai 450 del periodo 21-27 ottobre.

Nella fascia di età 19-24 anni l’incidenza è 138.5(-32,2%).

Nella fascia 25-44 anni è 270.1 (-32,5%).

Tra i 45 ed i 59 anni si attesta a 347.3 (-31,6%).

Nella fascia 60-69 anni è 383.7 (-36,2%).

Tra i 70-79 anni è 422.2 (- 34%).

Nella fascia over80 l’incidenza risulta 384.1 (-40,4%).

INCIDENZA DEL CONTAGIO IN ETÀ SCOLASTICA

In età scolastica, nel periodo dal 28 ottobre al 3 novembre, l’incidenza rispetto alla settimana precedente è in diminuzione in tutte le fasce di età.

Nel dettaglio: nella fascia di età 0-2 anni l’incidenza è 98.3 (-35,2%), nella fascia 3-5 anni si registra un’incidenza di 59.9 (-31,7%), nella fascia tra i 6 ed 10 anni l’incidenza è 82.1 (-32,5%), nella fascia 11-13 anni l’incidenza è 132 (-33,5%), nella fascia tra i 14 ed i 18 anni l’incidenza è 104.7 (-31,5%).

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button