dal PiemonteSanità
In primo piano

Covid-19: dati confortanti confermano una diffusione contenuta del contagio in Piemonte

I dati aggiornati sull’incidenza del virus in Piemonte per classe di età evidenziamo nell’ultima settimana (27/09-03/10) un tasso di 26.2 casi x 100.000 abitanti, il minimo valore registrato nelle ultime 9 settimane. Questo si riflette nelle incidenze per le diverse classi di età. In particolare, presenta un trend decrescente il tasso della classe di età 16-19, che scende da 34.1 a 24.9, e di quella dei ventenni, che passa dal 38.1 al 25.7.
Il valore più basso, 17 casi ogni 100.000 persone della stessa classe di età, si riscontra nei 60-79enni. Ampiamente sotto la media generale piemontese anche l’incidenza negli over80, a quota 17.4, mentre nei 30-59enni è del 30.4. Una più manifesta circolazione del virus invece, seppur in forma non grave, continua tra i giovanissimi: nella fascia 0-11 anni l’incidenza è 38.2, in quella 12-15 anni è 40.1, comunque al di sotto dei 50 casi ogni 100.000.

Per i 12-15enni, come noto, la vaccinazione è partita da Piano nazionale dopo quella delle altre categorie prioritarie e, al momento, la copertura completa sui 156 mila che fanno parte di questa fascia d’età è intorno al 45%, ma tra i giovanissimi che hanno aderito già più del 76% ha completato il ciclo vaccinale. I non aderenti 12-15enni al momento sono 67.000.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button