ALBABRALANGHEROEROCRONACA
In primo piano

Covid-19: a Gallo Grinzane tamponi nei drive-in organizzato da Asava per chi rientra da Grecia, Malta, Spagna e Croazia

Il test va effettuato 48 ore dopo il rientro, mentre si è in quarantena che va interrotta solo dopo il risultato negativo

Tamponi o test sierologici per chi rientra in Piemonte da Spagna, Grecia, Malta e Croazia: lo stabilisce l’ordinanza del Ministero della salute firmata lo scorso 12 agosto, una misura valida su tutto il territorio nazionale sollecitata anche dal governatore del Piemonte Alberto Cirio. Anche se asintomatici, è obbligatorio comunicare il proprio ingresso al Dipartimento prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio: per questo l’Asl Cn 2 di Alba e Bra ha preparato una serie di indicazioni da seguire per registrarsi ed essere sottoposti al tampone. Dopo aver prenotato la richiesta di tampone si sarà ricontattati per fissare l’appuntamento.

Il provvedimento riguarda chi rientra in Italia e nei 14 giorni precedenti è stato (o è transitato) in Croazia, Grecia, Malta o Spagna: in questi casi l’ordinanza prevede  la «presentazione dell’attestazione di essersi sottoposti, nelle 72 ore antecedenti all’ingresso in Italia, a un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone e risultato negativo» oppure l’«obbligo di sottoporsi ad un test molecolare o antigenico, per mezzo di tampone, al momento dell’arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine, ovvero entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale presso l’azienda sanitaria di riferimento».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button