“Costruiamo insieme l’Alba del futuro” 4 incontri per progettare l’Alba del domani

0
37

ALBA – Coprirà quattro mattinate il progetto portato avanti dal candidato Sindaco Alberto Gatto e dal csx albese. L’iniziativa dal nome “Costruiamo insieme l’Alba del futuro” vuole essere un momento di lavoro aperto alla cittadinanza a cui viene chiesto di partecipare.

 

Si partirà sabato 24 marzo alle 9:00 del mattino presso l’ACA di Piazza San Paolo 3 con il tavolo su “Sviluppo economico e lavoro. Nuovi orizzonti: sviluppo, lavoro e turismo nell’interesse di tutti”. Durerà circa tre ore e permetterà a chiunque di contribuire con le proprie idee al futuro programma elettorale. Il calendario continua con il 2 marzo al Salone polifunzionale Viale Masera per il lavoro su “Spazio Urbano e mobilità”; il 9 marzo presso il Circolo di Montebellina si ragionerà di “Famiglia e cura”; il 16 marzo in HZone, Piazzale Beausoleil, infine si lavorerà su “Giovani e Futuro”. Tutti gli appuntamenti si terranno dalle 9:00 alle 12.

 

A spiegare l’iniziativa è il candidato sindaco Gatto: “Si tratta di un nuovo metodo di lavoro che mostra un approccio innovativo. È una novità per Alba: mai prima d’ora è stata data ai cittadini la possibilità di incidere così concretamente nella vita amministrativa.” Il tema della partecipazione è già al centro dell’agenda politica del candidato, continua infatti Gatto: “In questi anni ho girato e conosciuto a fondo la nostra città: una delle principali recriminazioni è quella di non essere ascoltata. Allora mi sono detto: << anziché scrivere nel programma che ascolteremo, perché non iniziamo a proporre un nuovo metodo di lavoro proprio dall’inizio della campagna elettorale?>>. L’idea è subito piaciuta e l’intera coalizione già dalla scorsa primavera ha iniziato a lavorare in quest’ottica”.

Alberto Gatto aggiunge: “Alba è una grande città grazie agli albesi. Noi abbiamo le nostre idee, le mettiamo al servizio dei cittadini e siamo convinti che con questo metodo di lavoro ci troveremo a disegnare insieme la città in cui tutte e tutti vogliamo vivere”.

In conclusione, il candidato Sindaco si sofferma sul tema della prima giornata di lavoro: “Se pensiamo ad Alba o se sentiamo parlare di Alba, tutti pensano ad una città ricca, che sta bene. Quello che un’amministrazione dovrebbe fare, però, non è crogiolarsi sui numeri della Fiera o di un altro evento. Un’ottima amministrazione deve stare due passi avanti a ciò che succede oggi: in che direzione vuole andare lo sviluppo economico della città? Vuole essere dipendente dai paesi limitrofi e dall’enogastronomia o vuole investire sul proprio futuro, attrarre talenti e startup, e offrire posti di lavoro di qualità, partendo dalle eccellenze di cui gode? In che direzione vuole gestire il turismo? Essere la città che ospita il turismo di massa per una notte o una cena, oppure vuole finalmente investire su un sistema culturale diffuso, capace di distribuire l’indotto turistico, limitando i disagi per gli albesi? Noi a queste domande proponiamo le nostre risposte. Vorremmo ascoltare quelle dei nostri concittadini.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui