Dal CuneeseSanità

Coronavirus, attivati altri 4 container fuori dall’ospedale Santa Croce di Cuneo

CUNEO – Quattro nuovi container sono stati posizionati nella notte tra sabato 14 e domenica 15 novembre nel cortile interno del Pronto Soccorso dell’ospedale Santa Croce di Cuneo. Sono stati messi a disposizione dal Coordinamento Territoriale di Protezione Civile di Cuneo e donati dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, per creare “aree non sanitarie” per l’osservazione e l’attesa dei pazienti, allargando di oltre 60 metri quadrati gli spazi disponibili.

I container, ognuno del peso di una tonnellata e mezza, sono stati trasportati da cinque mezzi e montati da 15 volontari della Protezione Civile.

“Siamo molto grati alla Protezione Civile e alla Fondazione CRC per l’opera prestata e il prezioso sostegno in un momento critico – dichiara il direttore generale dell’azienda ospedaliera Corrado Bedogni – Con questi container riusciremo ad ottimizzare gli spazi e garantire un’accoglienza migliore per i pazienti”.

Nei mesi scorsi la Protezione Civile aveva già collocato tre container presso il Santa Croce: uno per il pre triage del Pronto Soccorso, altri due per i tamponi nell’area di via Bassignano.

Soddisfatto il commento del dott. Roberto Gagna, presidente del Coordinamento Territoriale di Protezione Civile di Cuneo, per la cooperazione tra enti che ha portato ad ottimi risultati.

Sponsorizzato
Sponsorizzato

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Apri chat