CalcioROERO SUDCorneliano d’AlbaROERO

Corneliano Roero: riparte la ricostruzione della squadra dopo la “razzia” albese

Il presidente De Bellis cerca di superare il momento difficile pianificando il futuro con un nuovo tecnico

CORNELIANO D’ALBA – Giovanni De Bellis non fa nomi di persone o di società, ma è evidente il suo malumore, scatenato dall’improvviso (e imprevisto) smembramento della prima squadra. Dopo il licenziamento in tronco deciso a carico del direttore sportivo Saverio Roman e del tecnico Gianluca Brovia, «poiché entrambi, nelle ultime settimane e quindi a campionato di Eccellenza in corso, hanno portato avanti a livello personale e in vista della prossima stagione, una trattativa con un’altra società» – così come si legge nel comunicato ufficiale, le disavventure sono proseguite. Già perché moltissimi giocatori della prima squadra hanno annunciato l’intenzione di non rinnovare il contratto (che a livello dilettantistico ha un valore ancor più ridotto rispetto a quello dei professionisti).

Così dall’oggi al domani il presidente si è ritrovato senza staff tecnico e senza squadra. Che fare? Comprensibile il disorientamento iniziale, unito dalla voglia di chiudere baracca e burattini e passare la mano a qualcun altro. Poi, memore di ciò che era stato costruito: il secondo posto in eccellenza (miglior risultato sportivo di sempre raggiunto al termine della stagione), si è rimboccato le maniche, deciso a costruire una squadra in grado di primeggiare in campionato, partendo da un nuovo coach, che potrebbe essere, secondo i bene informati, Salvatore Telesca. A lui spetterà il compito di plasmare la nuova rosa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button