ROERO SUDCorneliano d’AlbaROEROAttualità
In primo piano

Corneliano d’Alba guarda con fiducia al futuro: la “Festa Patronale di Sant’Anna” è servita!

CORNELIANO D’ALBA – C’è tanta voglia di normalità e questo sentimento si avverte soprattutto in seno alle Pro loco che, dopo un anno di rinuncia, hanno ricominciato a riprogrammare la festa patronale. Anche l’associazione turistica Pro loco di Corneliano d’Alba, scommette sulla voglia della gente di divertirsi e di trascorrere qualche ora all’aria aperta, organizzando l’edizione 2021 della Festa Patronale di Sant’Anna. Saranno “soltanto” tre giorni, ma gli appuntamenti non mancheranno di sicuro.

Si partirà venerdì 30 luglio alle ore 20 con una serata all’insegna dello “street food” e della carne alla griglia. Epicentro di questo appuntamento sarà, come ormai tradizione, piazza Cottolengo, che garantirà i giusti spazi alle persone che decideranno di partecipare. Una festa non è tale se non c’è musica ed allora ecco il primo grande ospite della rassegna: la Explosion Band: il primo Energy Disco Show italiano. Saranno due ore di spettacolo senza pause in cui le migliori hit internazionali ed italiane di genere dance, pop, rock, latino e funky, che ci hanno fatto scatenare dagli anni 80 fino ad oggi, sono impreziosite da acrobatiche coreografie, repentini cambi d’abito, una scintillante scenografia e soprattutto tanto tanto coinvolgimento. Uno show ad altissimo tasso d’energia in cui le splendide voci di Elisa e Alex si alternano con quelle soprendenti di Byron, Andrea e Dario creando un impatto vocale straordinario. A rendere ancora più completo lo spettacolo, due bellissime ballerine che affiancano i cantanti ed i musicisti nei continui cambi di costume e nel coinvolgimento del pubblico. Lo spettacolo è a pagamento, nel biglietto è compreso un drink. Per prenotazioni e informazioni telefonare al 339/48.21.429.

Sabato 31 luglio, il programma si aprirà alle ore 16.30 con un grande parco giochi gonfiabili, che sarà allestito nel prato presso la chiesa di San Bernardino. Ci saranno momenti di puro divertimento per i bambini ed anche una gustosa merenda offerta dalla Pro loco. Alle 18 i riflettori si accenderanno sul centro culturale “Cascina del Parroco”, dove la Fondazione Torre di Corneliano onlus ha organizzato la presentazione del sito web dedicato alla torre decagonale del paese. Si tratta di un portale rinnovato e ampliato, che avrà anche una sezione dedicata ai giovani. Nel corso dello stesso incontro si parlerà anche del progetto “Pianta un albero” e dei futuri lavori di recupero del grande edificio medievale che sovrasta Corneliano. Alle ore 20 si ritornerà in piazza Cottolengo per una cena a base di Paella Valenciana. Per la partecipazione è obbligatoria la prenotazione presso il Bar Rosa o telefonando al 339/48.21.429. Ci saranno, dunque, riso, carne e pesce a volontà, ma non mancherà nemmeno la musica, grazie all’esibizione di Alex e La Band. Cambia il genere musicale, ma non la voglia di divertire e far divertire, con i ballabili e gli evergreen del repertorio del gruppo, molto apprezzato a livello di feste patronali.

Domenica 1° agosto entrerà in scena la pallapugno, con la prima edizione del Memorial “La partita di Sergio”. Più che un torneo sarà una grande passerella che vedrà in piazza molti atleti del passato e del presente che hanno vissuto vittorie e sconfitte, con Sergio Corino, vero e proprio simbolo sportivo di Corneliano e del Roero. Alle 20 sarà servita la ormai tradizionale Cena sotto le stelle, con un menù a base di pesce. A prepararla sarà il Catering Belavista, vera garanzia da questo punto di vista. Anche per questo appuntamento è obbligatoria la prenotazione presso il Bar Rosa o al 339/48.21.429. L’ultimo atto della patronale sarà il concerto della Bruno Montanaro Show Band, che prenderà il via alle ore 21, proponendo il liscio e i ballabili. Per tutta la durata della Festa, sarà allestito un luna-park in piazza Europa. Per la festa di piazza, gli ingressi saranno contingentati per garantire il necessario distanziamento, previsto dalle normative sanitarie vigenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button