MontàROERO NORDROERODal Comune

Contributi per l’illuminazione pubblica a Montà d’Alba

C’è il definitivo “sì”, a Montà, al piano di riqualificazione ed adeguamento impianto illuminazione pubblica e realizzazione nuovi punti luce nel territorio comunale. L’importante progetto era stato approvato in via preliminare nel giugno del 2020: con la Giunta del sindaco Andrea Cauda la quale aveva valutato positivamente il piano proposto dal perito Ivan Borgna dell’importo originario di circa 727mila euro. Da tale documento ne era stato stralciato un primo lotto da 320mila euro, in versione esecutiva, divenuto poi il giusto dossier di candidatura per un apposito bando regionale volto a sostenere opere di interesse pubblico per la ripresa economica “post Covid”. Da Torino, a tempo debito, è arrivata la risposta più attesa: con il finanziamento del 50% dei costi dell’opera, pari a 160mila euro, accettati poi dal municipio. Da cui, ora, viene spiegato: L’amministrazione intende proseguire nella direzione dell’efficientamento energetico, al fine di completare la riqualificazione del patrimonio dell’illuminazione pubblica comunale, così come sostenuto dal settore sviluppo energetico sostenibile della Regione Piemonte. Proprio di questi giorni, è la notizia che si è provveduto ad avviare l’iter d’appalto: con la pubblicazione dell’avviso esplorativo per l’opera che, in questa fase, materialmente consiste nella sostituzione di alcuni corpi illuminanti relativi all’impianto di illuminazione pubblica comunale e nell’installazione di servizi tecnologici integrati a servizio del cittadino. A gestire la procedura, considerato l’importo a base d’asta e la sua entità, è la Centrale di committenza intercomunale di Bra: cui Montà d’Alba aderisce ormai da diversi anni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button