Dal CuneeseEconomia & Lavoro

Confesercenti Cuneo: “Saldi al via, l’abbigliamento è l’acquisto più ricercato dai cuneesi”

Il direttore generale dal Bono: “Nonostante le super bollette, i commercianti sono cautamente ottimisti. Per chi vuole risparmiate, ancora in piena stagione, questo è il momento giusto”

“Purtroppo le bollette non vanno in saldo e questo inciderà non poco sul budget di spesa dei cuneesi durante il periodo di promozioni e sconti. C’è però ottimismo, visto che per chi vuole risparmiare, lo shopping scontato può essere un affare”.
Così Nadia dal Bono – direttore generale di Confesercenti provincia di Cuneo – commenta la stagione dei saldi in Piemonte. E aggiunge: “Da una ricerca Confesercenti, emerge che la spesa media è in calo: si passa dai 140/160 euro di quest’anno ai 150/180 dello scorso anno, così come scende di due punti la percentuale di chi dichiara che non approfitterà dei saldi”.
Abbigliamento, elettronica ed articoli per la casa saranno anche in Granda gli articoli più gettonati.
“Fermo restando che Confesercenti ritiene più opportuno spostare i saldi di almeno un mese rispetto al calendario attuale – prosegue il direttore Confesercenti dal Bono – una bella notizia da segnalare è data dal fatto che, nonostante la crescente concorrenza del web, i cuneesi hanno preferito fare acquisti nei negozi cittadini”.
Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button