Dal CuneeseEconomia & Lavoro

Confesercenti Cuneo e Imperia siglano il “Patto del Turismo e del Commercio”

I presidenti Bonetto e Bonello: “I nostri territori, uniti da sempre, devono creare più sinergia, sfruttando le tante opportunità che le due province offrono a turismo e commercio”

In piena estate e con un turismo che pare ripartito alla grande dopo i mesi difficili dovuti all’emergenza sanitaria, Confesercenti Cuneo e Confesercenti Imperia hanno siglato il “Patto del Turismo e del Commercio”.
I due presidenti provinciali Giuseppe Bonetto e Ino Bonello  hanno voluto incontrarsi a metà strada, precisamente a Nava, per rilanciare un sodalizio che si pone l’obiettivo di valorizzare queste terre di confine in un’ottica turistica e commerciale.
Questo territorio alpino che dall’Alta Val Tanaro e scende attraverso la Valle Arroscia sino al mare, deve essere valorizzato con una maggiore attività di promozione turistica, unendo i territori liguri con quelli piemontesi, ripercorrendo le tradizioni e la storia, riscoprire le molte vicinanze e  i diversi punti in comune .
L’immenso patrimonio naturale e ambientale che fa corona a borghi storici di rara bellezza, ad un patrimonio storico di prestigio, di coltivazioni rurali che producono prodotti di eccellenza, sono un perfetto format per vacanze all’insegna del relax ma anche dello sport all’aria aperta, in mezzo ad una natura incontaminata, per poi coccolarsi con gli ottimi prodotti della cucina più tradizionale.
“Dobbiamo unire – ha detto Bonetto, presidente Confesercenti Cuneo – i nostri territori e creare collaborazioni e sinergie tra le imprese, presentandoci con un’offerta turistica che rappresenti un territorio esteso dalle spiagge del ponente ligure sino alle piu alte vette delle Alpi che profumano di mare, raggiungendo facilmente la Val Vermenagna ed il Monregalese .
Sino ad oggi i territori intorno a Nava non sono stati valorizzati sufficientemente dalla regione Piemonte, demandando la maggior parte del lavoro agli enti locali . Abbiamo un’area di confine tra il Piemonte meridionale e la Liguria che presenta caratteri di grande interesse e una notevole vitalità d’iniziative per la riscoperta del patrimonio locale. Qui si possono trovare non solo bellezze paesaggistiche e naturalistiche, buona gastronomia e tranquillità, ma è possibile scoprire beni artistici poco conosciuti, antiche tradizioni ricche di cultura, dare stimoli al recupero del passato che non può mai essere disgiunto dalla valorizzazione del presente . Confesercenti vuole creare maggiori collaborazioni con le istituzioni, in particolare con le amministrazioni comunali, con la Regione Piemonte, con le Fondazioni”.
 “Siamo impegnati – ha aggiunto Bonello di Confesercenti Imperia – a portare nuovi progetti alle nostre Camere di Commercio, in primis nella neonata DMO, per partecipare alla nuova programmazione dei fondi europei per valli a confine tra Piemonte, Liguria e Francia, spartiacque tra Alpi e Mediterraneo, crocevia di popoli e culture. Le nostre popolazioni si conoscono da sempre, non hanno barriere geografiche. Chiederemo l’intervento della Regione Liguria e uniremo le nostre reti d’impresa. Servono progetti di rilancio, nuove idee e sostegni economici pubblici”.
La delegazione mista ligure /piemontese è stata anche ricevuta nel Palazzo civico di Ormea dal Sindaco Giorgio Ferraris , amministratore da sempre impegnato in iniziative e promozione dei due territori .
Il Sindaco ha dato massima disponibilità ai rappresentanti delle imprese, ha voluto  rilanciare il valore internazionale di queste valli, ricordando i legami con la  vicina Francia e con i molti borghi transalpini .
Le Confesercenti provinciali creeranno un tavolo di lavoro unico formato da imprese associate liguri e piemontesi per avanzare nuove idee, proposte concrete e nuove opportunità di sviluppo turistico, offrendo soggiorni a contatto con la natura: luoghi ideali di partenza per escursioni a piedi o in bici, camminate nei boschi di querce, ulivi e castagni, passeggiate tra i prati o alla scoperta della fauna selvatica.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button