Dal CuneeseAttualità

Conferenza provinciale sul risparmio energetico

La Provincia ha avviato un confronto tra amministrazioni pubbliche per affrontare la crisi energetica ed ambientale

CUNEO – L’importanza del risparmio energetico e dello sviluppo sostenibile anche nella pubblica amministrazione, individuando tutte le possibilità che la legislazione e la tecnica mettono a disposizione per affrontare al meglio dell’attuale crisi energetica ed ambientale.

Questo, in sintesi, il contenuto della conferenza provinciale sul risparmio energetico di lunedì 7 novembre introdotta dal presidente della Provincia Luca Robaldo. Il Centro Incontri della Provincia ha ospitato i lavori, in presenza e in collegamento, con cui l’ente ha voluto avviare un confronto tra amministrazioni pubbliche, finalizzato alla conoscenza e alla condivisione di buone pratiche, che possano permettere di coniugare l’impegno da svolgere e il contenimento dell’uso delle risorse.

Sono intervenuti: Elisa Guiot, funzionaria della Regione Piemonte, sul tema della Comunità dell’energia rinnovabile (Cer) delineandone il quadro normativo e le opportunità di finanziamento;  Eleonora Egalini della società pubblica Gestore dei servizi energetici (Gse) sulla transizione ecologica dei territori; Dario Di Santo della Federazione italiana per l’uso razionale dell’energia (Fire) sul tema del risparmio energetico nel campo dell’edilizia; Gianpaolo Roscio, referente del gruppo Iren, società specializzata nella produzione e distribuzione di energia elettrica, sul risparmio energetico nell’Illuminazione pubblica; Marco Bussone, presidente Uncem (Unione nazionale Comuni Comunità Enti montani), su teleriscaldamento a biomassa; Andrea Ponte dell’Azienda Cuneese dell’Acqua (Acda) sulle Energy service companies. Al termine tavola rotonda moderata dal segretario generale della Provincia Giorgio Musso e dal dirigente del Settore Tutela Territorio Luciano Fantino.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button