dal PiemonteCRONACA

Concluso il maxi rave party illegale a Torino, in ex fabbrica cumuli di rifiuti

TORINO– Il rave party illegale iniziato sabato notte tra Nichelino e Borgaretto, alle porte di Torino, è finito.

Nell’ex capannone industriale, tra cumuli di rifiuti, pozzanghere e detriti c’è ancora una struttura a forma di torta di compleanno gigante, per i festeggiamenti dei 15 anni di attività di un sound system torinese e per il gemellaggio tra raver italiani e francesi.

Le forze dell’ordine sono entrate nell’area questa mattina e hanno identificato e allontanato gli ultimi giovani rimasti all’interno. All’esterno ci sono ancora pochi furgoni e auto abbandonate da chi non ha potuto rientrare nell’area per gli sbarramenti di polizia e carabinieri.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button