Dal CuneeseAttualità

Con i rincari dei costi di produzione, rischio disimpegno per i progetti del PSR già approvati

A poche settimane dall’apprezzamento per lo scorrimento delle graduatorie del bando 4.1.1 del PSR, Confagricoltura Cuneo invita a mantenere alta l’attenzione sulle risorse europee destinate alle aziende agricole da parte della Regione. “Nonostante l’approvazione di molti progetti di investimento aziendale, a causa dei rincari delle materie prime c’è il forte rischio che i lavori non vengano poi realizzati con il conseguente disimpegno dei fondi europei e la loro restituzione – dichiara Enrico Allasia, presidente di Confagricoltura Cuneo -. Di fronte a questo, per ora, ipotetico scenario invitiamo dunque la Regione a monitorare attentamente lo stato di avanzamento dei lavori e soprattutto a consentire lo scorrimento delle graduatorie per permettere alle aziende che hanno già realizzato effettivamente i lavori di accedere ai contributi, consentendo l’ammodernamento del settore primario cuneese e piemontese”.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button