BRAAttualità

Con Giambra M5S sono 4 i candidati a sindaco di Bra. Fogliato grande favorito

Il terzo candidato a sindaco di Bra in ordine d’apparizione sui media è un’altra donna.Si chiama Giuseppina “Giusi” Giambra, ottico e attivista della prima ora del Movimento 5 Stelle. Ha 52 anni ed è sposata con Lorenzo Viassone con il quale condivide anche la passione politica.Nel 2018 era già stata in lizza per il Senato: nel collegio Piemonte 2 prese 67.587 voti, il 22,41 in percentuale che per i pentastellati arrivò a Bra al 23,85. Aveva partecipato alle amministrative 2014 contribuendo con il record di lista di 59 preferenze all’elezione in Consiglio dell’allora aspirante primo cittadino Claudio Allasia.In Municipio fa parte della Con­sulta per le Pari Opportunità. Contattata dal “Corriere” Giambra non rilascia dichiarazioni: deve attendere la certificazione del portale Rousseau.

MODERATI DIVISI. Annalisa Genta unisce o divide il centrodestra? – si chiedeva la settimana scorsa questo gior­nale. La risposta è: divide.Perché col Polo Civico, che ha rotto gli indugi salutando la verticistica compagnia dei partiti per correre di nuovo in autonomia come nella scorsa tornata, si sono schierati importanti esponenti di Forza Italia e Fratelli d’Italia.Sono Federico Dellarossa, dato fino a poche settimane fa in ballottaggio con Genta per la leadership cittadina dell’alleanza azzurro-leghista, e Paola Valvo, già coordinatore locale del partito del­la Meloni (subito sostituita da Roberto Russo, ex FI). Dellarossa e Valvo saranno candidati in “Prima Bra”, nome sovranista di una delle tre liste di questo Polo che propone sindaco il geom. Sergio Panero, classe 1976, con­sigliere comunale uscente di “Bra Domani”.

ESITO SCONTATO? Il quadro dell’offerta agli elettori appare quindi, al netto di aggiunte di outsider, definito. Ricalca quello di 5 anni fa. Vedremo quale sarà il risultato delle urne a fine maggio. Nel centrosinistra che punta a confermarsi per la seconda vol­ta consecutiva alla guida di Palazzo Civico con il bancario Gianni Fogliato, si respira ottimismo. La frammentazione del­le oppo­si­zio­ni nello schi­­e­­ramento moderato non può che avvantaggiarlo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com