BRAAttualità

Com’è stata vissuta a Bra l’esperienza del lockdown?

Il 17 novembre verrà illustrata l’indagine sociologica promossa dalla Consulta per le famiglie

BRA – I mesi del lockdown hanno inciso profondamente sul comune sentire, lasciando spesso tracce profonde. Come hanno vissuto i braidesi questo difficile periodo? È il tema centrale di un’indagine sociologica qualitativa promossa nei mesi scorsi dalla Consulta per le famiglie di Bra, i cui risultati saranno ora illustrati nel corso di una conferenza pubblica in programma per giovedì 17 novembre 2022 alle 20,45 presso il centro polifunzionale “Giovanni Arpino”. Relatori della serata, intitolata “L’esperienza del lockdown, verso una ricomposizione della comunità locale”, saranno Guido Lazzarini, sociologo Università di Torino, e la pedagogista Anna Gamberini, autori dello studio. Parteciperà anche il sindaco Gianni Fogliato.

L’indagine si è sviluppata attraverso un questionario distribuito nei mesi scorsi a 30 testimoni privilegiati appartenenti alle associazioni che fanno parte delle diverse consulte cittadine nel quale si è cercato di far emergere le problematicità avvertite dalla comunità in quel difficile periodo – ma anche i punti di forza, magari inaspettati –, per poi analizzare i cambiamenti profondi avvenuti nella società, soprattutto in merito alle relazioni personali. L’obbiettivo finale dello studio è quello di mettere in luce le nuove proposte e richieste avanzate dalla popolazione nell’ottica di una rinnovata comunità locale.

Dall’indagine”, sottolineano il sindaco Gianni Fogliato e l’assessore Lucilla Ciravegna, “è emerso un elemento di particolare rilevanza, ovvero la grande capacità di reazione delle nostra comunità di fronte ad una situazione critica, nonché il prezioso operato delle diverse associazioni di volontariato cittadine che hanno supportato i soggetti più fragili”.

L’ingresso alla serata è gratuito. Informazioni al numero 0172-438234. (rb)

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button