dal PiemonteEconomia & Lavoro

Come scegliere un miniescavatore a noleggio

Moltissime operazioni di movimento terra, come scavo o sbancamento, richiedono l’utilizzo di macchinari specifici. La macchina per eccellenza quando parliamo di movimento terra è l’escavatore ma è necessario avere a disposizione il modello più adatto a seconda delle esigenze e del lavoro da svolgere.

Quella degli escavatori è infatti una macro famiglia che comprende i grandi escavatori, i midi-escavatori ed i miniescavatori. Proprio questi ultimi sono i macchinari per movimento terra più noleggiati in Italia e che potrai facilmente noleggiare su easyNoleggio Piemonte.

I miniescavatori sono infatti macchine compatte ed estremamente versatili che ben si adattano a diverse situazioni di impiego. Le loro dimensioni ed il peso operativo ridotto consentono ai miniescavatori di operare anche in luoghi stretti in cui macchinari più voluminosi faticherebbero a muoversi.

Ricorrere al noleggio è sempre la soluzione ideale quando si necessita di utilizzare macchinari professionali per effettuare specifiche lavorazioni. È infatti fondamentale scegliere il miniescavatore più adatto al lavoro che deve essere eseguito e il noleggio, anche grazie alla consulenza qualificata di un professionista, permette di lavorare con la macchina giusta.

Sul mercato si trovano infatti diverse tipologie di miniescavatore che si differenziano per dimensione, peso e potenza ma anche per la trazione.

Quest’ultima caratteristica classifica i miniescavatori in cingolati e gommati. 

La maggior parte di questi macchinari è dotata di cingoli, che garantiscono una maggior ripartizione del peso conferendo una migliore stabilità al miniescavatore durante le manovre. I cingoli possono essere in gomma o in metallo a seconda della loro destinazione d’uso. I primi permettono al miniescavatore di spostarsi su superfici compatte come asfalto o sterrato mentre i cingoli metallici sono pensati per il movimento su terreni più soffici e instabili come terra e fango. 

Un miniescavatore cingolato può operare quindi su qualsiasi superficie anche se la sua ridotta velocità non lo rende adatto a spostamenti frequenti.

I miniescavatori gommati sono invece dotati di pneumatici che rendono queste macchine più adatte ad un impiego su superfici compatte come asfalto o pavimentazioni particolari come quelle delle piazze. Le ruote permettono una maggior semplicità di spostamento e la maggior velocità, rispetto ai cingolati, consente a questi miniescavatori di muoversi su superfici più compatte e lineari come strade asfaltate o pavimentazioni di piazze.

Gli elementi da prendere maggiormente in considerazione sono però dimensioni, peso e potenza del miniescavatore. Se si necessita di una notevole potenza sarà necessario fare ricorso ad un macchinario più ingombrante e pesante mentre un miniescavatore più piccolo, seppur meno potente, garantirà agilità e manovrabilità superiori.

In base al loro peso operativo possiamo individuare miniescavatori fino a 12 quintali, detti anche microescavatori. Le dimensioni ed il peso sono veramente contenuti e spesso possono passare attraverso portoni o cancelli, permettendo di realizzare lavori di piccola portata in edilizia o giardinaggio.

I miniescavatori fino a 35 quintali hanno dimensioni maggiori rispetto ai precedenti seppur contenute ed hanno un rapporto ideale tra peso e potenza. Impiegati per effettuare lavori di media portata questo tipo di macchina è la soluzione senza dubbio più versatile in edilizia, movimento terra, giardinaggio e agricoltura.

Infine i miniescavatori fino a 90 quintali, conosciuti anche come midi-escavatori, sono i modelli più grandi e potenti della categoria dopo di che le macchine vengono classificate come escavatori.

Utilizzate per i lavori edili e di movimento terra più importanti i midi-escavatori sono il compromesso perfetto tra potenza e dimensioni.

Scegliendo un miniescavatore da noleggiare è altresì importante considerare l’alimentazione della macchina stessa. Esistono infatti sia modelli diesel che elettrici ed è importante sottolineare che l’innovazione tecnologica garantisce le stesse performance in termini di potenza a parità di macchina. Gli aspetti da valutare in questo caso sono le condizioni in cui si andrà a lavorare, in particolare se il miniescavatore opererà all’aperto o in ambienti chiusi o poco areati, le ore di lavoro necessarie e di conseguenza i tempi di ricarica/rifornimento.

Dato che i miniescavatori non possono circolare liberamente su strada è importante considerare che per farli arrivare in cantiere o luogo di lavoro è necessario un trasporto con mezzi idonei. Ricorrendo al noleggio è possibile pianificare la consegna direttamente in cantiere senza dover procedere al ritiro del macchinario con mezzi propri presso il centro noleggio.

È infine molto importante ricordare che i miniescavatori, così come tutte le altre macchine per il movimento terra, rientrano tra le attrezzature per cui è richiesta una specifica abilitazione. Ogni operatore che intende manovrare uno di questi macchinari deve infatti essere correttamente formato e abilitato al suo utilizzo in sicurezza.

Noleggiare un miniescavatore è certamente la soluzione migliore per disporre della macchina giusta per il lavoro da effettuare ma è necessario valutare attentamente le caratteristiche del macchinario e le condizioni del cantiere in cui esso andrà ad operare.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button