BRAAttualità

Combattere le malattie neurodegenerative con il tango: un incontro a Bra

Il tango è salute? Che cosa significa la parola tangoterapia e quanti metodi esistono? Ma, soprattutto a chi è utile e perché? Se ne parlerà domani, venerdì 3 maggio, alle ore 21 all’auditorium della Cassa di risparmio di Bra (via Sarti n. 8).

La serata è stata organizzata dalla Consulta per le Pari Opportunità al fine di affrontare un tema che coinvolge tantissime persone e le rispettive famiglie: le malattie degenerative con particolare riferimento al Parkinson e al tremore essenziale. Un’occasione importante per conoscere, prevenire e curare la malattia. In questo contesto si parlerà della tangoterapia, che si basa sul valore universale dell’abbraccio e sul rito della danza: le virtù del tango come strumento per migliorare la salute. Sarà presente il professor Mauro Alessandro, docente universitario, direttore del Dipartimento di Neuroscienze “Rita Levi Montalcini” a Torino, della Divisione di Neurologia e Neuro riabilitazione Irccs (Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico). Interverrà Claudio Rabbia, affetto da Parkinson, che presenterà il suo libro “La mia vita con il Parkinson sulle note del tango” e il suo percorso di tangoterapia. Inoltre, saranno presenti Erica Liffredo, regista del film “Il tango della vita”, il fotografo Pietro Giunipero e i maestri di ballo dell’associazione Tango Vivir, Umberto Bonadonna e Nadia Capello. Coordinerà gli interventi Luca Bosio, presidente dell’associazione “il Melograno”. L’ingresso è libero.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com