Collisioni 2016, dopo Elton John sul palco di Barolo arriva Mika

  Collisioni 2016, dopo Elton John sul palco di Barolo arriva MikaDopo Elton John, che farà tappa a Barolo il 15 luglio 2016, arriva un’altra popstar sul palcoscenico di Collisioni: Mika è l’ultimo arrivo tra gli headliner annunciati al festival “agrirock” di musica e letteratura giunto quest’anno all’ottava edizione. Reduce dal tour esaurito nei palazzetti e dallo straordinario concerto con l’Orchestra Sinfonica di Como, l’artista anglo-libanese che ha fatto parte dei giudici di X-Factor sbarcherà a Collisioni domenica 17 luglio con la sua band (biglietti a 30 euro in vendita da lunedì 14 dicembre alle 18 suil circuito Ticketone). A precederlo, due giorni prima, Elton John, che torna in Italia con il tour mondiale “Wonderful Crazy Night”. A Barolo il grande cantautore britannico si sarebbe dovuto esibire già nell’estate 2014, ma poi un’indisposizione lo aveva costretto a rinunciare. Il tour della prossima estate presenterà i grandi classici della carriera dell’artista-baronetto lunga cinque decadi e una selezione di canzoni del suo imminente album, “Wonderful Crazy Night”. La novità dell’edizione 2016 di ollisioni sarà la delimitazione nella piazza dei concerti del festival e la nascita dell’Arena Collisioni. La Piazza Colbert di Barolo, o Piazza Rossa, diventerà una vera arena dedicata ai grandi concerti del Festival: “Una scelta obbligata data la crescita esponenziale degli ultimi anni – spiegano gli organizzatori – per non rischiare il pericoloso sovraffollamento dei concerti di Fedez e Paolo Nutini della scorsa edizione, e rendere vivibile e piacevole il festival a tutti coloro che vengono a trovarci da ogni parte d’Italia e dall’estero. Grazie all’arena ridurremo sensibilmente il numero degli spettatori dei concerti, senza dover rinunciare alla qualità degli ospiti e del cartellone, anzi potremo potenziarla. E in più non imporremo l’acquisto del biglietto a tutti coloro che vengono a Collisioni per seguire gli incontri, i concerti off e godersi il festival nelle diverse piazze di Barolo. Per certi versi potremmo dire che il festival torna gratuito”.