Collina degli Elfi di Govone: bilancio dell’attività e ricerca nuovi volontari

187
Volontari dell'associazione La Collina degli Elfi, Govone.

La Collina degli Elfi di Govone, associazione di volontariato che si occupa, dal 2008, di sostenere le famiglie dei bambini oncologici, tira le somme dell’attività estiva 2018, fino ad oggi. Quasi 90 le famiglie ospitate nel periodo giugno-ottobre, includendo l’esperienza dei weekend in compartecipazione con Casa Ugi (Unione Genitori Italiani, con sede all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino). Oltre 100 bambini e adolescenti hanno condiviso gli spazi comuni dell’associazione, giocando e intrattenendosi in maniera spensierata, oltre il pensiero della malattia.

Famiglie provenienti da diverse regioni d’Italia (Toscana, Piemonte, Puglia, Sicilia, Veneto, Emilia Romagna, Liguria, Trentino Alto Adige) e da Paesi molto lontani (Venezuela, Perù e Paesi dell’Est Europa in particolare) in virtù di una sinergia, sempre più profonda, tra la Collina e molti ospedali specializzati, quali Regina Margherita di Torino, Meyer di Firenze, Bambin Gesù di Roma, e gli ospedali di Verona, S. Giovanni Rotondo (FG), Bologna, Trento e Perugia.

Per dare continuità a questo importante lavoro sono necessarie sempre più persone. Il 20 novembre, infatti, partirà il nuovo corso di formazione serale per diventare volontari. Si articola in 20 incontri, ogni martedì dalle 21 alle 23, nella sede de La Collina degli Elfi, a Govone. Il corso si rivolge a chiunque abbia almeno 16 anni e disponga di 4 ore settimanali da dedicare alle famiglie, ai bambini, alla struttura, alle cure degli animali e agli altri impegni ed eventi che gravitano intorno alla Collina. Inoltre, per i più giovani delle scuole superiori è possibile svolgere l’alternanza scuola-lavoro in Collina: un’esperienza formativa e di crescita.

Per iscriversi al corso di formazione (entro e non oltre il 17 novembre) o per ricevere maggiori informazioni: corsi.formazione@lacollinadeglielfi.it; www.lacollinadeglielfi.it.