dal PiemonteAttualità

Coldiretti Piemonte – Epifania: ultimo boom per partenze e cibo

Salgono ad oltre 13 milioni gli italiani in vacanza nelle festività natalizie

Con le ultime partenze, salgono ad oltre 13 milioni gli italiani che hanno deciso di andare in vacanza durante le festività, di fine ed inizio anno, con un forte aumento del 13% rispetto allo scorso anno. E’ quanto emerge da una indagine Coldiretti/Ixe’ diffusa in occasione del ponte dell’Epifania che circa 5 milioni di italiani hanno scelto di trascorrere fuori casa spinti anche dalle condizioni climatiche favorevoli.

La spesa media degli italiani è di 575 euro per persona in aumento del 28% rispetto allo scorso anno. Oltre 1/3 è destinato alla tavola per consumare pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per cibo di strada o specialità enogastronomiche in mercati, feste e sagre di Paese da riportare a casa come souvenir. Sul podio delle destinazioni salgono le città e le località d’arte con il 54%, anche per la mancanza di neve nelle aree collinari, seguite dalla montagna con il 23% mentre il resto si è diviso tra campagna, terme, laghi con la riscoperta del turismo di prossimità.

“La nostra Regione, dopo le difficoltà dovute al Covid, ha rivisto anche una forte crescita di stranieri che quest’anno sono arrivati all’84%, rispetto al 2021, e questo concorre, sicuramente, ad un bilancio molto positivo di presenze – spiegano Roberto Moncalvo presidente di Coldiretti Piemonte e Bruno Rivarossa Delegato Confederale -.  L’alimentazione è diventata la principale voce del budget turistico anche grazie all’immenso valore storico e culturale dell’enogastronomia piemontese dalla cui valorizzazione dipendono molte delle opportunità di sviluppo economico ed occupazionale. Il Piemonte conta, oltretutto, 14 Dop, 9 igp, 18 Docg, 42 Doc, oltre ad un gran numero di biodiversità che contribuiscono ad accrescere il patrimonio agroalimentare Made in Italy. Proprio per poter apprezzare al meglio il territorio ed il cibo, si conferma il boom per l’agriturismo anche per l’Epifania – continuano – dove l’offerta è variegata con attività che vanno ad aggiungersi ai servizi innovativi per diverse tipologie di persone: dagli sportivi ai nostalgici, dai curiosi agli ambientalisti fino a chi apprezza la cucina della tradizione”.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button